Breaking News

Arzignano, fermati con 200 kg di rame rubato

Trasportavano, in modo illecito grandi quantità di rame e oggetti utili allo scasso pensando di passare inosservati, invece sono incappati in un controllo dei carabinieri e sono stati denunciati. Ieri mattina infatti, ad Arzignano, i militari dell’Arma stavano effettuando un servizio mirato al contrasto dei furti e hanno fermato un furgone Fiat Scudo sospetto con a bordo due extracomunitari.

I carabinieri hanno così proceduto alla perquisizione del veicolo, trovando al suo interno ben 200 chilogrammi di matasse di rame e cavi elettrici, una bomboletta gas spray “super paralisant”, due torce, tre cacciavite di cui uno con la punta piegata per rendere più facili le operazioni di effrazione e dei guanti da lavoro. Entrambi i soggetti non hanno saputo dare una spiegazione plausibile sulla provenienza della merce trasportata e, per questo, sono stati portati in caserma e denunciati per ricettazione in concorso e possesso ingiustificato di grimaldelli e porto di oggetti atti ad offendere.

Protagonisti della vicenda sono A.J.M., tunisino di 38 anni residente ad Altavilla, con precedenti, e M.A., siriano 27enne, in Italia senza fissa dimora, clandestino e con precedenti. I carabinieri hanno provveduto a sequestrare sia il furgone sia la merce ed ora sono in corso accertamenti per risalire ai proprietari della refurtiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *