Breaking News

Vicenza, ok ai lavori sulla passerella dei Ferrovieri

Sarà finalmente sistemata, a Vicenza, la passerella ciclopedonale nel quartiere dei Ferrovieri, in via D’Annunzio, grazie ad un intervento di manutenzione che comporterà la spesa di 70 mila euro. “Da tempo – ha spiegato l’assessore alla cura urbana Cristina Balbi – l’opera è inserita nel piano delle opere pubbliche, ma purtroppo l’intervento è slittato. Finalmente possiamo annunciare l’approvazione del progetto definitivo che ci impegna ad intervenire nel 2016, rispondendo così alle numerose richiese dei residenti dei Ferrovieri e di San Lazzaro, che usano la passerella sia per il transito pedonale che ciclabile. La passerella da tempo versa in precarie condizioni: gli scalini risultano sdrucciolevoli e sgretolati, e l’illuminazione è carente. Si interverrà quindi rifacendo gli scalini e installando un nuovo impianto di illuminazione con luci a led”.

Verranno, inoltre, riverniciate le lamiere metalliche di protezione degli impianti con integrazione delle parti mancanti e installata una rete metallica a protezione della rampa nel lato nord. Sarò anche allargata la rampa che ogni giorno usano numerosi ciclisti per condurre a mano le biciclette.  E sull’intervento dice la sua anche Raffele Colombara, consigliere comunale di Vicenza di maggioranza, presidente della quinta commissione consiliare Servizi alla popolazione. Lo fa con molta chiarezza, sperando che sia questa la voluta buona. “Ci siamo battuti – ricorda Colombara – perché la passerella non fosse chiusa alcuni anni fa, e abbiamo chiesto invece la sua ristrutturazione fin dal 2012, con petizioni ed emendamenti al Bilancio. L’intervento dà ora una risposta ai tanti cittadini che la usano, a piedi e in bicicletta. La struttura è importante perché mantiene collegato il quartiere dei Ferrovieri al resto della città, ed ha bisogno da tempo di essere riqualificata. La sua ristrutturazione dà una risposta anche alle esigenze di sicurezza della zona. Seguiremo da vicino l’iter progettuale e i lavori”.

Colombara fa anche una una breve cronistoria delle vicende che hanno interessato la passerella del quartiere Ferrovieri. “Nell’estate 2012 – dice – ne viene prospettata una chiusura notturna, evitata a seguito di incontri organizzati coi cittadini, nel corso dei quali si richiede, invece, la ristrutturazione del manufatto. Il 30 gennaio 2013 la giunta comunale, con propria decisione, esprime parere favorevole ad una relazione in cui si prevede la riqualificazione della struttura. Il 12 marzo 2013 vengono istallate due telecamere contro il degrado, ad oggi unico concreto intervento.

“Nel mese di aprile del 2013 viene presentata una petizione che raccoglie alcune centinaia di firme nella quale si richiede che le condizioni di degrado strutturale del manufatto, e delle non più prorogabili necessità di riqualificazione e messa in sicurezza, trovino una risposta. Servono: rifacimento e messa in sicurezza di pavimento e gradini, sempre allagati in caso di pioggia; rifacimento e potenziamento dell’illuminazione che, insieme alla sistemazione e messa in sicurezza delle protezioni laterali, dovrebbe dare maggiore sicurezza e aiutare a prevenire episodi di criminalità; allargamento del corridoio dedicato al passaggio delle biciclette”.

“Il 24 aprile 2014 – conclude Colombara – in sede di bilancio, nel Programma triennale lavori pubblici 2014-16, vengono deliberati lavori sulla passerella con un emendamento con cui si destina per la prima volta alla riqualificazione della passerella dei Ferrovieri un finanziamento di 70.000 euro”. Adesso, dopo un anno e mezzo il progetto è stato approvato. Speriamo che corra veloce e che sia davvero la volta buona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *