venerdì , 22 Ottobre 2021
Natalino Balasso

Arzignano, Natalino Balasso apre la stagione teatrale

“La cativissima epopea di Toni Sartana”, è questo il titolo dello spettacolo che aprirà giovedì 12 novembre la stagione del Teatro Mattarello di Arzignano. Si tratta di una commedia, scritta, diretta ed interpretata da Natalino Balasso, nella quale si parla con leggerezza ma certo anche irriverenza, di una certa politica di oggi, mettendola alla berlina e suggerendo allo spettatore non poche riflessioni. Gli altri interpreti sono Francesca Botti, Marta Dalla Via, Andrea Pennacchi, Silvia Piovan e Stefano Scandaletti

“In questa commedia – si legge in una presentazione dello spettacolo – assistiamo alla resistibile ascesa di Toni Sartana, da semplice sindaco di un piccolo paese di campagna, fino ai vertici del suo partito, in seno al quale tradirà anche gli amici più fidati pur di diventare la massima carica della Regione Serenissima: Asessore ai Schei. Questo non gli basterà, vorrà giungere a conquistare anche la confinante Regione Giulia all’inseguimento del Potere fine a se stesso”.

“In questo clima da fantapolitica, in un tempo non definito, che potrebbe essere il futuro, Toni Sartana riluce come una sorta di Ubu veneto; fa ruotare gli eventi attorno a sé, istigato da una moglie, la signora Lea, che, come una moderna lady Macbeth, è forse più crudele di lui. Tutto questo, com’è prevedibile, porterà a una rovinosa caduta ma, come Ubu, Sartana ha la consistenza dei pupazzi di gomma, non si fa mai male, casca sempre in piedi. Egli è salvato dalla sua stessa inconsapevolezza”.

“Posso impegnarmi a dire che questa sarà una commedia molto divertente – aggiunge poi Balasso -, intrisa di una comicità che non ritengo spocchioso definire tipicamente mia, mista a tratti di amaro e ineluttabile. Ho voluto curare anche la regia di questa commedia perché, per una volta, credo di avere identificato un percorso che somiglia molto a quello che cerco che sia il mio teatro: popolare innanzitutto, perché sono dell’idea che se vogliamo che a teatro ci vadano tutti dobbiamo anche riuscire a parlare a tutti, ma cercando di non essere mai scontato.”

In questa pagina il programma completo della stagione teatrale di Arzignano, il cui Teatro Mattarello, lo ricordiamo, fa parte della rete provinciale Teatri Vivi, assieme a quelli di Vicenza, Schio, Bassano, Thiene e Longo, per una offerta coordinata e ricca di fascino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità