Montecchio, incentivi per il restauro degli edifici

Incentivi dal Comune di Montecchio Maggiore per favorire la riqualificazione urbanistica della città, più nello specifico per il restauro delle facciate degli edifici. È infatti aperto un bando comunale per la concessione di contributi per la sistemazione delle facciate dei palazzi inseriti all’interno dei piani di recupero nelle “Tavole dei prospetti principali” e di edifici prospettanti viale Stazione ad Alte. Scopo del provvedimento, proposto dalla giunta e approvato dal consiglio comunale, è la “sistemazione e riqualificazione degli stabilii, e quindi del contesto urbanistico in cui si trovano, ovvero le zone che per la loro posizione rappresentano più di altre il biglietto da visita della città”..

In tutto, il Comune  di Montecchio Maggiore ha stanziato 40 mila euro, che saranno ripartiti tra i cittadini richiedenti. Sulla base della graduatoria stilata dall’Ufficio Tecnico, ai beneficiari sarà concesso un contributo pari al 30% della spesa sostenuta e documentata, fino ad un massimo di 2.500 euro. Gli interventi, che dovranno riguardare l’intera facciata dell’edificio, saranno di ripristino degli intonaci, dei colori, delle grondaie ed eventualmente dei serramenti esterni. Le domande di contributo dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune entro il prossimo 23 marzo. Il modulo per la presentazione delle domande e il bando sono scaricabili dal sito del Comune di Montecchio o presso l’Ufficio relazioni con il pubblico.

“Vogliamo che la nostra città sia sempre più bella, grazie al recupero del centro storico ma anche di una delle vie principali di Alte” ha sottolineato il sindaco Milena Cecchetto. “Il contributo – ha poi aggiunto l’assessore all’edilizia privata, Gianfranco Trapula, – si aggiunge alle agevolazioni fiscali già previste per le ristrutturazioni e quindi è un ulteriore forte incentivo per il recupero degli edifici. In futuro intendiamo dare seguito all’iniziativa riproponendo incentivi per altre aree della città, in particolare Alte, zona molto popolata di cui ora già si tiene conto con il bando che riguarda anche viale Stazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità