Breaking News

Il Vicenza cade a Cagliari. 2-0 senza storia

Se la Sicilia è stata un’isola felice, la Sardegna non si rivela altrettanto per il Vicenza che esce dal Sant’Elia sconfitto. La vittoria a Trapani è stata solo una piccola luce di speranza perché a Cagliari i biancorossi hanno subito il gioco avversario e quando hanno dato il via ad azioni d’attacco non hanno mai realmente creato pensieri al portiere. A punire i biancorossi ci pensano Ceppitelli al 26′ con un gran colpo di testa e l’ex Di Gennaro che all’89’ beffa i suoi ex compagni mandando in rete un calcio di punizione.

Nel primo tempo le due squadre sembrano bloccate e i motori si scaldano solo dopo venti minuti di gioco. I ragazzi di Marino provano la conclusione ma sempre fuori misura. Non sbaglia invece Ceppitelli al 26′: sugli sviluppi di un calcio d’angolo il rossoblu colpisce divinamente di testa e batte Vigorito. Il Vicenza non fa neanche un tiro nello specchio della porta, a differenza dei padroni di casa che spesso impensieriscono il portiere. Gli ospiti subiscono e l’unico pensiero a Storari lo dà Cinelli che servito erroneamente da Ceppitelli batte a rete ma il suo destro si perde oltre la traversa.

Al rientro dagli spogliatoi gli isolani partono in attacco ma anche i veneti non stanno a guardare come al 50′ quando Mantovani prova il colpo di testa ma la sfera finisce ampiamente sul fondo. Nove minuti più tardi è Raicevic a sprecare: Laverone serve l’attaccante che calcia molto male e il pallone termina fuori. Il Vicenza nel secondo tempo gioca meglio ma trova un Cagliari che si difende bene e un Storari sempre attento su ogni pallone come al 78′ quando si fa trovare pronto su un tiro insidioso di Urso dalla distanza. I sardi vanno vicini al raddoppio a tre minuti dalla fine con Joao Pedro ma all’89’ la beffa: l’ex Di Gennaro batte un calcio di punizione e trafigge Vigorito. La squadra di Marino insacca e porta a casa una sconfitta che significa nono posto in classifica. Il riscatto del Vicenza è atteso sabato pomeriggio, al Menti, contro l’Ascoli dove i biancorossi cercheranno la prima vittoria casalinga.

CAGLIARI-VICENZA 2-0

CAGLIARI (4-4-2): Storari; Pisacane, Krajnc, Ceppitelli, Murru; Dessena, Di Gennaro, Fossati; Farias (20′ st Joao Pedro), Melchiorri (32′ st Cerri), Giannetti (25′ st Tello). A disp.: Cragno, Barreca, Benedetti, Salamon, Barella, Deiola. All.: Rastelli.

VICENZA (4-3-3): Vigorito; Laverone, Sampirisi, Mantovani, D’Elia (40′ st Pettinari); Sbrissa (30′ st Vita), Urso, Cinelli; Galano (33′ st Gatto), Raicevic, Giacomelli. A disp.: Marcone, El Hasni, Pinato, Gentili, Modic, Rinaudo. All.Marino.

ARBITRO: Nasca di Bari.

MARCATORI: pt 26′ Ceppitelli (C), st 44′ Di Gennaro (C)

NOTE: serata ventosa, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Dessena (C) per proteste; Farias, Giannetti (C), Mantovani, Sbrissa e Urso (V) per gioco scorretto. Recupero: pt 0′; st 4′.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *