Breaking News
Francesca Cavallin e Cristiana Capotondi

“Di padre in figlia”, la fiction Rai saluta Bassano

Quattro puntate di cento minuti ciascuna che andranno in onda in prima serata su Raiuno. Parliamo della fiction dal titolo “Di padre in figlia”, ambientata a Bassano del Grappa che negli ultimi mesi ha fatto da set cinematografico e da suggestivo scenario delle riprese. In un certo senso la città è stata anche un po’ protagonista, assieme a Cristiana Capotondi, Alessio Boni ed agli gli altri attori del cast, tra i quali anche la bassanese Francesca Cavallin (nella foto sopra, assieme a Cristiana Capotondi). Per la regia di Riccardo Milani su un soggetto di Cristina Comencini, la fiction è stata prodotta dalla Bibi Film di Angelo Barbagallo, con il supporto e l’impegno sul territorio di Vicenza Film Commission presieduta da Vladimiro Riva. Naturalmente, massimo è stato anche il contributo degli enti locali, a cominciare dal Comune di Bassano e dalla Regione Veneto attraverso gli assessorati alla cultura e al turismo.

Alessio Boni
Alessio Boni

La fiction è soprattutto una storia di donne, ed è anche un po’ una saga familiare che racconta il percorso, dagli anni 50 agli ’80 del ‘900, di una famiglia che produceva grappa proprio negli anni dell’avanzare dell’emancipazione femminile. Una famiglia che attende il figlio maschio, mentre le tre figlie corrono per conquistare il mondo. Dato che la grappa è al centro del racconto, un contributo non trascurabile è stato dato dalle distillerie del territorio: Poli, Nardini, Brunello e Schiavo.  Le scene sono state girate a Bassano, Marostica, Costabissara, Schiavon, Montegalda, Paderno del Grappa, Crespano del Grappa, Breganze e Fara Vicentino, mentre gli ultimi set sono in programma a Padova nel corso di questo mese. E’ prevista una trasferta anche a Nova Bassano, nello Stato brasiliano di Rio Grando Do Sul.

Riccardo Milani
Riccardo Milani

A Bassano dunque si è mossa una macchina importante, che ha concluso adesso il suo lavoro. Il bilancio di questo mese di riprese è stato illustrato nei giorni scorsi durante un incontro con la stampa al quale erano tutti presenti, dagli amministratori comunali e regionali, alla produzione e al regista, fino al cast del film al gran completo. E per quanto riguarda questi ultimi il denominatore comune è stata la soddisfazione per l’accoglienza e la disponibilità che è stata loro riservata nella città del Grappa. E’ nato un amore insomma, e forse si è aperta anche una strada che potrebbe portare Bassano a divenire spesso set cinematografico, con notevoli benefici e grande promozione sul piano turistico.

Già in questa occasione del resto, hanno soggiornato in città più di sessanta persone le persone, creando un indotto economico abbastanza significativo. Venticinque i negozi coinvolti nelle riprese, molte centinaia di comparse, nove bambini protagonisti assieme a numerosi attori della zona impegnati in medi e piccoli ruoli, senza dimenticare la collaborazione del territorio che è passata anche attraverso falegnami, sarte, tecnici, e varie aziende. E poi la promozione, come dicevamo, che arriverà quando la fiction andrà in onda.

Al termine della conferenza stampa dei giorni scorsi abbiamo scambiato due battute con il regista della fiction Riccardo Miliani, registrandole in audio. Le proponiamo nell’audiolettore in alto, sulla foto d’apertura. Cliccare sul simbolo play per ascoltarle…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *