martedì , 27 Luglio 2021

Biblioteca civica tutta nuova a Santorso

“Un cantiere lungo, lavori che sono durati in tutto alcuni anni, ma finalmente possiamo vedere la nostra biblioteca libera dalle impalcature e rinnovata. Un investimento di quasi 578 mila euro, cofinanziato in parte dalla Regione Veneto, che ci ha permesso di mettere in sicurezza l’edificio dal punto di vista sismico, ristrutturarlo e rinnovarne gli spazi e i servizi”. Sono queste le parole con cui l’assessore alla cultura del Comune di Santorso, Elena Zavagnin, ha annuncia la fine dei lavori per la nuova biblioteca civica della cittadina dell’alto vicentino, che sarà inaugurata il prossimo 21 novembre, alle 11.30.

“La Biblioteca – ha spiegato l’assessore – è diventata a tutti gli effetti un centro culturale che propone non solo libri ma anche riviste e quotidiani, accesso a internet attraverso il wifi e le postazioni pc, un’aula studio, spazi per i bambini e sale per le iniziative interculturali. Non va dimenticato, inoltre, che al piano terra l’edificio ospita una sala musicale insonorizzata a disposizione delle band e stanze per i laboratori didattici del Museo Archeologico”.

L’inaugurazione, dopo il tradizione taglio del nastro, prevede una visita guidata alla biblioteca, a cura di Schio Teatro 80, e un’apertura straordinaria pomeridiana, a partire dalle 16, con laboratori animati e letture. Sempre in via straordinaria, la Biblioteca sarà aperta al pubblico anche domenica 22 novembre dalle 9 alle 12. Per quanto riguarda gli interventi effettuati, sono iniziati nel 2012, articolati in quattro fasi, ed hanno riguardato prima i due locali al piano terra, per ottenere spazi per laboratori e associazioni, per un importo complessivo. Poi c’è stato il trasferimento in questi locali della della biblioteca, la realizzazione dell’aula studio, dell’emeroteca e del laboratorio archeologico.

Si è quindi passati alla ristrutturazione del piano rialzato, con miglioramenti sul fronte anti sismico, la realizzazione di nuove aperture interne, il rifacimento degli impianti elettrico e antincendio e la realizzazione della rampa di accesso da piazza Aldo Moro. Infine, per quanto riguarda i piani superiori e l’edificio nel suo complesso, si è provveduto al miglioramento anti sismico dei piani primo e secondo, al rifacimento della copertura, alla tinteggiatura esterna dell’intero immobile e al completamento delle opere di sistemazione esterna su Piazza Aldo Moro, con l’allargamento del marciapiede, e il completamento della rampa di accesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità