Breaking News

Basket, anticipo con Sesto San Giovanni per Schio

Le arancioni sono a caccia della settima vittoria contro un’altra neopromossa di questo Almo nature cup. Nell’anticipo di sabato 14, alle 20.30, il Famila Wuber Schio ospiterà, al PalaCampagnola, le rossonere del Geas Sesto San Giovanni, nel match valido per la settima giornata di andata dell’85° campionato italiano di basket femminile. Dieci punti in classifica separano le due compagini. Schio, a quota 12, si conferma capolista assieme a Lucca, mentre le lombarde occupano la penultima posizione, con due punti, frutto di una sola vittoria.

Sembrano davvero di un’altra epoca, i momenti d’oro che l’Ads Geas Basket, società fondata nel 1955, ha vissuto negli anni settanta. Tra il 1970 e il 1978, le sestesi hanno dominato la massima serie della palla a spicchi, conquistando otto Scudetti, una Coppa Italia e anche una Coppa Campioni. Negli anni novanta, poi, la parabola discendente delle milanesi le ha condotte dalle stelle… fino alla serie B. Nuove soddisfazioni sono giunte, negli anni duemila, con la promozione, conquistata al termine del campionato 2007-2008. Ma si sa che le difficoltà sono sempre in agguato e le rossonere, targate Bracco, hanno dovuto rinunciare alla A1 nel 2012 e sono ripartite dalla A3. Ma, senza perdersi d’animo, grazie a due promozioni in tre stagioni, le lombarde hanno riconquistato la serie regina nel 2015, vincendo i play off contro la Magika Castel San Pietro.

Tornando al presente, in questo torneo, le certezze dello starting five di coach Cinzia Zanotti sono l’ala Mandache, la guardia Brown e la regista Arturi, la capitana, in rossonero dal lontano 2005. A dar loro manforte ci sono le italiane Barberis, Ercoli e Kacerik e l’americana Poston. Completano il giovane roster Madonna, Bonomi e Galli.

Per quanto riguarda le campionesse d’Italia in carica, salta subito agli occhi come il Famila abbia mostrato segni di stanchezza e sia apparso in difficoltà nella partita di domenica scorsa. D’altro canto, va detto che, forse anche a causa dell’impegno in Europa, nella sudata vittoria contro la matricola Torino, coach Mendez ha cambiato strategia. Ha concesso ampio spazio ad alcune atlete che di solito vengono impiegate meno e, tra le altre cose, ha lasciato a riposo Walker. Di sicuro, però, il successo esterno, per 56-69, colto ieri sera dal Beretta Schio, contro le slovacche del Good Angels Kosice ha contribuito a scacciare dai pensieri la prestazione zoppicante delle arancioni nell’ultimo turno di campionato.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *