giovedì , 25 Febbraio 2021

Arzignano, arriva l’agevolazione sulla Tari 2015

In materia di rifiuti, il comune di Arzignano va incontro ai cittadini. Anziani, portatori di handicap grave, adulti invalidi civili, famiglie numerose e persone rimaste senza lavoro, possono richiedere un aiuto, sotto forma di agevolazione, esenzione o rimborso, sulla Tari 2015. Nel 2014, ad esempio, queste richieste sono state 421, per un totale di circa 50 mila euro. Nel dettaglio 198 sono state accordate a persone disabili e invalide, 71 ad anziani, 105 a famiglie e 47 a persone disoccupate.

Tornando al presente, dei 60 mila euro che costituiscono il fondo straordinario a sostegno delle categorie deboli, previsto dall’amministrazione comunale per il 2015, 50 mila euro sono riservati ad agevolazioni sul pagamento della Tari. Un’altra parte del fondo, poi, è stata destinata a specifici contributi su tariffe di servizi scolastici a famiglie a basso reddito e famiglie numerose e al cofinanziamento del progetto della provincia relativo al patto sociale per il lavoro, in via di definizione.

A proposito della tassa sui rifiuti, possono presentare la domanda di agevolazione le persone e i nuclei familiari che rientrano nei criteri e requisiti di accesso e limiti Isee previsti dal fondo e riportati nel modulo di richiesta che alleghiamo in questa pagina e che è reperibile anche all’ufficio tributi del comune.

“Nel definire – spiega l’assessore al sociale, Alessia Bevilacqua – i criteri e soglie di accesso al fondo, a seguito dell’introduzione da parte del governo del nuovo Isee, abbiamo cercato di tener conto delle prime valutazioni del suo impatto sugli utenti richiedenti prestazioni sociali al comune. Possiamo dire che, per il 2015, questo fondo sarà ‘sperimentale’ e poi, proprio in virtù dell’impatto reale di questo indicatore della situazione economica, nei prossimi anni, potranno essere riviste le soglie per l’accesso al fondo”.

Le richieste, complete della documentazione prevista, dovranno essere presentate entro il 31 dicembre all’ufficio protocollo generale. Per chiarimenti ed informazioni, è possibile rivolgersi rivolgersi alla responsabile dell’ufficio tributi, Alessandra Bastianello, al numero 0444-476512.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità