Breaking News
Il rigore sbagliato da Giacomelli
Il rigore sbagliato da Giacomelli - (clicca sulla foto per ingrandirla)

Vicenza sprecone, finisce 0-0 con il Crotone

Vicenza sprecone quest’oggi allo stadio Menti contro il Crotone. E’ finita 0-0, ma a recriminare, per quanto poteva essere e non è stato, devono essere certamente i biancorossi. Due gli episodi che potevano decidere la partita. Il primo è un rigore concesso dall’arbitro al Vicenza, al 38′ del primo tempo, per un fallo di mano in area di Claiton. Sul dischetto va Giacomelli che, al momento di calciare, scivola e colpisce male il pallone spedendolo molto alto sulla traversa. Un vera sfortuna, anche perché era forse davvero scivoloso oggi il fondo del Menti, dato che abbiamo notato che la stessa cosa è successa più volte anche ai portieri in occasione di alcuni calci di rinvio.

Comunque, occasione sprecata. Il secondo episodio, di altro tipo ma che poteva avere analoghe conseguenze, è stato l’espulsione del crotonese Ricci per doppia ammonizione, dopo un fallo ancora su Giacomelli. Questo è successo al 12′ del secondo tempo, con il Vicenza dunque che ha poi giocato per oltre mezz’ora in superiorità numerica senza approfittarne. E ci si potrebbe aggiungere anche qualche altra occasione da rete che i biancorossi non hanno finalizzato, ma su questo fronte altrettanto è successo ai calabresi.

In buona sostanza, non poteva uscirne altro che un pareggio a reti inviolate, anche perché la partita è stata giocata soprattutto a centrocampo, con qualche spunto buono ma tutto sommato nel contesto di un match non certo appassionante. Peccato, perché per il Vicenza i tre punti avrebbero rappresentato una bella medaglia appuntata sul petto: la prima vittoria casalinga di una squadra che va forte in trasferta ma il cui campo di casa sembra stregato, e per di più ottenuta contro la capolista del campionato di serie B, che sta dimostrando ogni settimana il suo valore.

Il Crotone infatti lo stava facendo vedere anche oggi, con un avvio di gara tutto all’attacco, sebbene si sia in realtà reso davvero pericoloso solo in qualche occasione, soprattutto con Ricci, lanciato a rete al limite dell’area, al 13′. A d’Elia non è rimasto altro da fare che stenderlo. Gli è andata anche bene dato che l’arbitro si è limitato ad ammonirlo anziché espellerlo, mentre al Crotone è andato il calcio di punizione dal limite perchè il fallo è stato, seppur di poco, fuori area. Niente di fatto comunque, punteggio invariato e si riparte.

A questo punto c’è stata la reazione del Vicenza, culminata con il rigore fallito. E’ stato soprattutto nella ripresa però che i biancorossi hanno cercato il goal con insistenza, dominando anche l’incontro. Che sia stata sfortuna o poca incisività in attacco è lasciato alle interpretazioni. Quel che è certo è che il pallone non è mai finito in rete, ed è rinviata anche la festa per la conquista dei primi tre punti in terra berica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *