martedì , 27 Aprile 2021

Vicenza e provincia cronaca

Rosà, rapina in sala giochi. Rubati oltre cinquemila euro –

Una rapina, con machete e piede di porco, è andata in scena ieri sera, nella sala giochi “Las Vegas”, in via Capitanio, a Rosà. Erano appena passate le 21 quando hanno fatto irruzione nel locale tre individui con volto travisato, due dei quali armati di machete e piede di porco, che hanno minacciato un commesso affinché consegnasse il denaro presente in cassa. L’uomo ha dato ai rapinatori 1.075 euro custoditi in cassa, 50 euro che aveva nel portafogli e circa 4 mila euro contenuti nel cambiamonete. Dopo aver ottenuto il denaro i tre banditi sono fuggiti a piedi. Delle indagini si stanno occupando i carabinieri.

Vicenza, presa la ladra dell’obitorio

Il mistero dei furti in obitorio è stato risolto dato che il ladro, o meglio la ladra di rosari, è stata fermata e denunciata dalla Polizia di Stato grazie, si fa per dire, a una serie di furti. Tutto inizia lo scorso 21 ottobre quando la figlia di un 84enne chiama il 113 perché a casa del padre mancavano oggetti di argento e l’anziano, non deambulante, non poteva averli venduti. L’uomo ha detto ai poliziotti che da un po’ di tempo una donna, di circa 40 anni, va a casa sua e lui la dà dei soldi perché è in difficoltà e le fa pena. In un’occasione l’uomo aveva ricomprato un vassoio d’argento al compro oro che la stessa donna aveva venduto dopo averlo rubato allo stesso. La donna, conosciuta dalle forze dell’ordine, non era nuova a questo tipo di furti. Sabato gli agenti delle volanti hanno effettuato una perquisizione a casa della donna e hanno trovato, oltre una tessera sanitaria non sua, una bicicletta rubata, motivo per cui è stata denunciata per ricettazione e un foglio con un indirizzo di un compro oro dove poi sono stati trovati alcuni oggetti rubati. In un cassetto sono stati trovati 17 rosari che la donna aveva rubato nei mesi scorsi all’obitorio.

Creazzo, ladri in fuga abbandonando la merce rubata

L’arrivo dei carabinieri ha permesso di sventare un furto al negozio Unieuro di Creazzo. Malviventi erano riusciti a penetrare all’interno del negozio e rubare 85 cellulari di varie marche e due macchine fotografiche. I ladri, disturbati dall’arrivo dei militari, sono fuggiti abbandonando la refurtiva che è stata interamente recuperata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità