lunedì , 26 Aprile 2021
Da sinistra, Barcellona, Sposetti, Innecco, Dal Maso, Toniolo
Da sinistra, Barcellona, Sposetti, Innecco, Dal Maso, Toniolo

Tumori femminili, Vicenza punta sulla prevenzione

Sul fronte della lotta ai tumori femminili Vicenza adotta una parola d’ordine: prevenzione, anche per le donne più giovani. Per questo, il Soroptimist International, con la collaborazione della Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt) e la collaborazione dell’ufficio pari opportunità del Comune di Vicenza, ha realizzato un progetto di prevenzione, rivolto alle giovani donne sotto i 25 anni, che sarà operativo nell’intera provincia a partire da gennaio 2016. Il progetto è stato presentato ieri, a Vicenza, a Palazzo Trissino, da Everardo Dal Maso, consigliere comunale con delega alle pari opportunità, Cristina Toniolo, presidente di Soroptimist International di Vicenza, Eliana Barcellona, ginecologa e project leader del Soroptimist, Domenico Innecco e Roberto Sposetti, rispettivamente presidente e direttore sanitario di Lilt Vicenza.

“Tengo molto a questo progetto – ha commentato Dal Maso – che parte da un concorso scolastico di idee lanciato da Soroptimist su come rendere migliore la vita alle donne della città in quanto sono convinto che la prevenzione sia la miglior strada per mantenere il nostro benessere. L’iniziativa, inoltre, è doppiamente meritoria, perché si rivolge a una fascia d’età, quale quella delle ragazze giovani, che pur non essendo inserita in programmi di screening, risulta secondo le statistiche interessata da una incidenza sempre maggiore di tumori”.

Il servizio offre la possibilità alle le ragazze vicentine dai 18 ai 25 anni, una fascia di età non coperta dal programma regionale di screening oncologico per i tumori della cervice uterina e del seno, di effettuare gli accertamenti gratuiti nella sede dell’associazione, una consulenza ginecologica, l’insegnamento dell’auto-esame del seno ed eventualmente l’esecuzione del pap test tramite citologia su strato sottile. Ideatrici del progetto sono state tre studentesse del liceo artistico “Canova” di Vicenza che, grazie alla loro proposta, hanno vinto il concorso promosso dal Soroptimist International in occasione del cinquantennio di fondazione, avvenuto a maggio 2015.

Un volantino contenente tutte le informazioni sarà diffuso nelle scuole, nella sede dell’università, nella Biblioteca Bertoliana, negli Informagiovani e nelle sedi circoscrizionali. L’Ufficio scolastico territoriale per l’occasione ha inviato una comunicazione sul progetto alle ragazze degli ultimi anni delle scuole secondarie di secondo grado del comune e della locale sede universitaria. È prevista, inoltre, l’organizzazione di incontri illustrativi e di sensibilizzazione nelle scuole con operatrici volontarie che si terranno nei mesi di novembre e dicembre 2015. Per informazioni e appuntamenti  contattare la Lilt di Vicenza, in Borgo Casale 84 (sede aperta da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.30) ai recapiti: telefono 0444 513333, info@legatumorivicenza.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità