Breaking News

Tra Bassano e Alessandria finisce a reti bianche

Il Bassano trova il secondo pareggio consecutivo. Contro l’Alessandria finisce a reti inviolate e ora il primo posto dei veneti non è più certo. Mister Sottili deve rinunciare ai centrocampisti Davì e Proietti ed è costretto ad arrestare Misuraca in mediana modificando il modulo proponendo un 4-4-2. I piemontesi devono fare i conti con gli infortuni di Manfrin e Iunco e scendono in campo con lo stesso modulo uscito vincente contro il Piacenza.

La gara inizia sotto il segno dei padroni di casa e già al 6′ Bizzotto va vicino al vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo il giallorosso prova la conclusione ma il tiro viene deviato all’ultimo minuto da Sosa. Poco dopo è Pietribiasi a cercare il gol da posizione impossibile. La risposta dei grigi non si fa attendere e passa sui piedi di Nicco con un turo potente dalla distanza bloccato da Rossi. L’Alessandria sale in cattedra assumendo il controllo del centrocampo senza però impensierire il portiere. Al 38′ il Bassano va vicinissimo al vantaggio: Pietribiasi fa partire un tiro dai venti metri e colpisce in pieno la traversa con Nordi battuto. Poi i ritmi calano e non si registrano occasioni pericolose.

Nella ripresa mister Sottili si gioca la carta Candido che rileva Germinale e passa al consueto 4-2-3-1 ma il cambio di modulo non serve per portare a casa la vittoria. Gli ospiti creano di più ma non sono incisivi nella conclusione finale. Al 60′ Rossi viene chiamato in causa da Bocalon che ben servito da Boniperti costringe il portiere ad uscire in tuffo per bloccare il pallone. I veneti si fanno sentire al 70′ quando Candido serve Pietribiasi che calcia un rasoterra deviato dal portiere. All’83’ risponde Marconi ma la sua conclusione è debole. All’88’ arriva il secondo giallo per Morero che lascia la squadra in dieci uomini. Nonostante l’inferiorità numerica i grigi chiudono in attacco e proprio alla scadere Mezavilla colpisce di testa un corner di Branca sul quale Rossi deve compiere un miracolo per difendere la propria porta. Alla fine il pareggio è risultato più giusto ma non accontenta nessuno.

BASSANO-ALESSANDRIA 0-0

BASSANO (4-4-2): Rossi; Toninelli, Barison, Bizzotto, Semenzato; Falzerano (30′ st Voltan), Cenetti, Misuraca, Iocolano; Pietribiasi (30′ st Fabbro), Germinale (17′ st Candido). A disp.: Costa, Bortot, Zanella, Stevanin, Gargiulo, Fella. All. Sottili.

ALESSANDRIA (4-3-3): Nordi; Celjak, Sosa, Morero, Sabato; Nicco (24′ st Vitofrancesco), Mezavilla, Branca; Marras (35′ st Fischnaller), Bocalon (17′ st Marconi), Boniperti. A disp.: Vannucchi, Sirri, Cittadino, Picone, Loviso, Terigi. All. Gregucci.

ARBITRO: Di Ruberto di Nocera Inferiore

NOTE: pomeriggio nuvoloso, terreno in buone condizioni. Espulso Morero (A) per somma di ammonizioni. Ammoniti: Semenzato (B) per simulazione, Morero, Marconi (A), Misuraca, Bizzotto (B) per gioco scorretto. Recuperi: pt 1′; st 4′.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *