domenica , 7 Marzo 2021

Ladri scatenati, nel mirino negozi e palestre

Tanti furti, nei giorni scorsi, sia a Vicenza che nella provincia. I ladri sono entrati in azione in negozi, società sportive dilettantistiche e in una palestra. E se in due casi i malviventi sono riusciti a scappare, in un altro caso il ladro è stato pizzicato in flagranza, grazie anche alla trappola tesa da un agente di polizia.

Due giovani hanno rubato occhiali, per un valore di oltre mille euro, nel negozio “Marco Ottica”, in viale Verona, in città, ieri pomeriggio. Il proprietario, dopo essersi accorto del furto ha chiamato il 113 riferendo che due giovani dell’Est Europa, uno alto e l’altro basso, sono entrati, hanno dato un’occhiata in giro e approfittando di un suo momento di distrazione  hanno portato via dagli scaffali tre paia di occhiali di marca Rayban, del valore di 350 euro ciascuno.

Un altro furto è andato in scena in via Coltura Camisana, nella zona Est di Vicenza. I ladri, la scorsa notte, hanno preso di mira gli uffici della società di calcistica Virtus Recoaro Vi Est, entrando da una finestra. Dagli uffici sono spariti tre computer, due monitor, un paio di scarpe da calcio e un borsone recante le scritte della società sportiva. La denuncia alla Polizia di Stato è stata fatta ieri pomeriggio, dopo che i responsabili degli uffici hanno fatto l’amara scoperta.

Furto anche in una palestra di Dueville dove un poliziotto, iscritto al centro, con uno stratagemma, ha colto sul fatto il ladro. Tutto era iniziato qualche giorno prima, quando ad un frequentatore della palestra erano stati rubati 80 euro dal portafogli che aveva lasciato nello spogliatoio. Rammaricato per l’accaduto il responsabile della struttura ha chiesto aiuto ad un amico poliziotto, iscritto in quella palestra, che ha teso una trappola all’unico sospettato, cioè un nuovo cliente. Il poliziotto ha messo nello spogliatoio il suo portafogli con tre banconote da 20 euro come esca. Il sospettato è caduto in trappola: ha aspettato di essere solo e poi ha rubato il denaro. L’agente è così uscito allo scoperto cogliendolo sul fatto. L’autore del furto, un siciliano di 21 anni residente a Rovigo ma domiciliato a Dueville, specializzato nelle truffe online e in piccoli furti, è stato denunciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità