Breaking News

“La Guerra delle donne” al Teatro Comunale di Thiene

Debutta al Teatro Comunale di Thiene, sabato 17 ottobre, alle 21.00, lo spettacolo “1915-18. La Guerra delle Donne”, un’opera lirica per voci recitanti, voci solistiche, coro ed ensemble strumentale, su libretto e musica di Lorenzo Signorini, diretta da Mauro Alberti con la partecipazione dei solisti Ornella Silvestri, Alberto Spadarotto ed Enrico Imbalzano.

Lorenzo Signorini
Lorenzo Signorini

Lo spettacolo rientra nell’ambito degli eventi patrocinati dal Comune di Thiene per il Centenario della Grande Guerra e narra vari aspetti della vita delle donne durante il periodo bellico. Accanto alla guerra combattuta dagli uomini (solo in Italia furono sei milioni gli arruolati) vi fu infatti un’altra guerra, più nascosta, meno evidente, ma non per questo meno tragica. Era  quella delle donne, che si trovarono senza le braccia forti che lavoravano abitualmente per sfamare le famiglie. Mogli, madri, fidanzate e sorelle furono lasciate a casa a far fronte da sole a grandi difficoltà.  Fu una guerra contro la fame, i soprusi, le malattie, che le donne seppero affrontare per la prima volta nel mondo moderno con coraggio e forza.

Protagoniste dell’opera sono, solo per citarne alcune, la giovane crocerossina piena di ideali che si scontra con la realtà degli ospedali militari, la donna che si prostituisce di nascosto per sfamare i figli, la nonna che racconta ai nipoti di quella guerra ormai lontana, la moglie che riceve una lettera dal marito. Donne che andarono a lavorare in fabbrica o che divennero autisti o lavoranti in miniera, tutte accomunate da grande volontà e voglia di vivere. Lo spettacolo racconta queste figure femminili, in modo oggettivo, senza interpretazioni.

La Guerra delle donne – spiega l’autore Lorenzo Signorini, musicista e compositore, oltre che docente del conservatorio Pedrollo di Vicenza – ha un sottile legame con l’opera tradizionale perché il corpus del lavoro è costituito da ventuno numeri. Questi sono a forma chiusa, ma si snodano senza soluzione, la musica si alterna alle recitazioni sottolineandone la carica emotiva. Solamente a metà sarà eseguito un intermezzo giocoso, una sorta di catarsi di dieci minuti, per poi ritornare al punto”.

“La città di Thiene – commenta invece Giampi Michelusi, assessore referente per le iniziative sul centenario della Prima Guerra Mondiale – ha proposto finora oltre 50 eventi rivolti al ricordo della grande guerra. Lo ritengo un risultato importante, di interesse storico e culturale e soprattutto un tuffo nella memoria, a ricordo di un periodo della nostra storia italiana che non va dimenticato; un’epoca che invita a riflettere sugli errori commessi e che, dalle ceneri di questa immane tragedia, manifesta la necessità di pace, speranza e uguaglianza”. Questi i punti vendita per i biglietti, a Thiene: Cartolibreria Newcart, Pasticceria Lucio Signorini, Farmacia Pretto, Edicola al Castello, Libreria Leoni, Linottica, Gong Strumenti Musicali, LouLou Abbigliamento e a Zugliano Farmacia Signorini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *