Economia

Jobs act, Confcommercio spiega i decreti attuativi

La riforma degli ammortizzatori sociali introdotta con gli ultimi decreti attuativi del Jobs act sarà illustrata dagli esperti della Confcommercio di Vicenza nel corso di tre incontri gratuiti in programma nei prossimi giorni, più precisamente il 27 ottobre ad Arzignano, il 29 ottobre a Marostica e il 3 novembre nella sede provinciale di Vicenza. Per le Pmi del commercio, del turismo e dei servizi, infatti, è di particolare interesse quanto previsto dal Decreto Legislativo 148 dello scorso 14 settembre, che prevede, tra l’altro, la fine degli ammortizzatori in deroga che interessavano tutte quelle aziende non coperte dagli ammortizzatori sociali.

La riforma ha anche allargato la platea dei datori di lavoro interessati dai fondi di solidarietà. Se prima questa materia toccava solamente le aziende con più di 15 dipendenti, ora il Jobs act estende l’accesso a questi ammortizzatori sociali anche alle imprese che hanno tra i 5 e i 15 dipendenti, un range dimensionale particolarmente presente nel terziario di mercato. Da qui, dunque, l’invito alle imprese del commercio, del turismo e dei servizi a comprendere meglio le novità della normativa, che illustrate durante gli incontri.

Il confronto con gli esperti di Confcommercio sarà utile anche per approfondire eventuali altri aspetti della recente riforma del lavoro, non ultime le modifiche normative apportate in tema di videosorveglianza e di controllo a distanza dei lavoratori. Per partecipare agli incontri, contattare l’ufficio sindacale di Confcommercio Vicenza al numero 0444-964300.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button