Breaking News

Basket femminile, 112 e lode per il Famila Schio

Larga vittoria di Schio nel primo incontro casalingo della stagione. Ieri sera, infatti, le arancioni hanno superato senza problemi, con il risultato di 112-55, un Cus Cagliari mai in partita. Grazie al successo nella seconda giornata del massimo campionato di pallacanestro femminile, dunque, le scledensi si trovano a punteggio pieno in classifica, con quattro punti al loro attivo. Ancora a zero, invece, le sarde.

Al PalaCampagnola la palla a due si alza alle 18, e il primo possesso è di Schio. Il tiro di Bestagno viene sputato dal ferro e, in un rapido capovolgimento di fronte, Prahalis insacca, 0-2. È il primo, ma anche l’unico, vantaggio delle universitarie in tutto il match. Il pareggio del Famila arriva con Bestagno, 2-2. I centri di Prahalis e di Gatti valgono il nuovo equilibrio, 4-4, e poi le venete cominciano a camminare con Walker, Anderson e Bestagno. Così, a 3′.50” dalla prima sirena, le scledensi hanno già doppiato le avversarie 18-9. A fine quarto, il divario è di 15 lunghezze, 29-14.

In apertura di seconda frazione, dopo il canestro della solita Prahalis, 29-16, le campionesse d’Italia infilano un parziale di 13-0, 42-16. Il quintetto cagliaritano sembra spaesato e spesso la regista Prahalis, sempre lei, è lasciata da sola a condurre il gioco. In difesa le cose non vanno meglio. Le ospiti concedono troppi secondi e terzi tiri alle arancioni, tanto che, al riposo lungo, il ritardo delle cussine è già di 33 punti, 58-25.

Mancano ancora venti minuti di gioco, ma il confronto è già chiuso. E le universitarie sono le prime a pensarlo. Lo dimostrano le troppe palle perse, i passaggi sbagliati e le diverse altre infrazioni commesse. Anche se le sarde hanno di fronte una squadra tecnicamente superiore, salta all’occhio la loro scarsa concentrazione in campo. Le padrone di casa avanzano senza incontrare resistenza e il +37 di metà quarto, 71-34, si trasforma in un +45 alla terza sirena, 86-41.

Sul +44, 97-53, Mendez, coach del Famila, chiede un minuto di sospensione perché la difesa delle sue ragazze è troppo rilassata. Le cagliaritane, infatti, hanno segnato, indisturbate, dodici punti. Recepito il messaggio, le scledensi concedono solo altre quattro conclusioni, di cui una a bersaglio, al Cus. Nel frattempo continua il tiro al bersaglio arancione. Bestagno, Sottana, Ress, Lisec e Zandalasini fanno avanzare il tabellone fino al 112-55 finale. Il prossimo impegno delle vicentine sarà mercoledì 14, contro le turche del Galatasaray, per il primo turno di Eurolega.

SCHIO: Gatti 8, Sottana 16, Battisodo 1, Anderson 12, Masciadri 2, Lisec 14, Walker 18, Zandalasini 13, Ress 8, Macchi 2, Bestagno 18

CAGLIARI: Canalis ne, Ruggeri ne, Benic 4, Scano ne, Milic 12, Arioli 12, Gagliano ne, Chesta 3, Prahalis 20, Gombac 4

Ecco gli altri risultati:

  • Venezia – San Martino di Lupari 81-52
  • Torino – Umbertide 61-67
  • Ragusa – Sesto San Giovanni 63-55
  • Napoli – Vigarano 79-67
  • Orvieto – Battipaglia 67-54
  • Lucca – Parma 93-81

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *