Breaking News

Arzignano, web sicuro in un corso per genitori

Interessante iniziativa del Comune di Arzignano, il cui assessorato ai servizi sociali ha organizzato un corso per dare alle famiglie i giusti strumenti per educare i figli ad un corretto uso di tecnologie nuove e a volte meno conosciute alle generazioni precedenti, su tutte i social network e la rete internet in generale. “Davanti al computer – spiega infatti il Comune di Arzignano – i bambini e i ragazzi di oggi si comportano da nativi digitali, mentre molti adulti si accorgono di essere una sorta di ultimi arrivati. Ecco allora che la comunicazione nell’era di Facebook e Whatsapp richiede, da parte delle famiglie e degli educatori, uno sforzo per capire cosa fanno i bambini e ragazzi al fine di sapere cosa dire.

Di qui l’iniziativa di questo corso, all’intero del progetto “Reti di Comunità 2015” della Ulss5, per aiutare i genitori ad essere “più consapevoli dell’utilizzo dei media e delle nuove tecnologie per sostenere i propri figli a comprenderne le opportunità, i possibili rischi e le proprie responsabilità”.

Quattro sono gli appuntamenti proposti presso l’aula magna della scuola primaria Fogazzaro, tuti in orario serale, dalle 20.30 alle 22.45. Si comincerà mercoledì 21 ottobre con l’incontro dal titolo “Ragazzi 2.0 Dal Cortile al cyberspazio”. Quindi mercoledì 28 ottobre si parlerà di “Educazione digitale in famiglia e a scuola”, poi mercoledì 4 novembre sarà la volta del tema “Educare ai media: utilizzo responsabile delle nuove tecnologie”. Infine, al centro della serata di mercoledì 11 novembre ci sarà il “Cyberbullismo, sexting e dipendenza da interenet”.

Il corso è tenuto da Marco Maggi, consulente educativo, formatore da 25 anni che realizza attività formative di promozione nelle scuole di ogni ordine e grado. Autore e curatore di pubbicazioni, sulla prevenzione del disagio giovanile e la promozione del benessere. L’assessore al sociale del Comune di Arzignano, Alessia Bevilacqua, presentando il corso, ha ricordato l’importanza del “confronto con i genitori, al fine di accompagnare i nostri figli a riconoscere le opportunità e punti di forza delle nuove tecnologie ma anche i rischi e le criticità di questi strumenti.”

Per iscriversi c’è tempo fino al 19 ottobre. Il corso è gratuito, poichè a carico del progetto “Reti di Comuntà”. Ai genitori viene chiesto tuttavia un rimborso spese di 10 euro, per le fotocopie e il materiale. Per ulteriori informazioni inviare un Sms al numero 340-8796318 o via email all’indirizzo info@edupolis.org.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *