Breaking News

Al Cuoa si parla di Digital Banking. E’ la banca 2.0

Il Cuoa Business School di Altavilla ha ospitato oggi l’appuntamento annuale del Digital Business & Society Forum. Organizzato quest’anno in collaborazione con l’area Finance del Cuoa, che da 20 anni presidia il mercato delle banche, delle assicurazioni e dei servizi finanziari alle imprese, il convegno ha trattato di “Strategie di digital banking: evoluzione dei modelli di business delle banche”. Il simposio ha visto la partecipazione e l’intervento di importanti istituzioni e aziende italiane: istituti bancari, a cominciare dalla Banca d’Italia, il gruppo Idc Italia, specializzato nelle ricerche di mercato, nella consulenza e nell’organizzazione di eventi, Symbid, piattaforma specializzata sia nell’equity che nel lending crowdfunding, e l’Università Cattolica di Milano.

Durante l’incontro sono state affrontate le possibili direttrici di sviluppo delle strategie delle banche alla luce dell’innovazione digitale, che impone agli istituti bancari un ripensamento profondo del proprio business model di fronte a un cambiamento di mercato epocale. Si è parlato dunque di comportamento d’acquisto, fidelizzazione del cliente, nuovi processi di vendita, nuove esigenze della clientela, sicurezza e privacy, comparsa di nuovi competitor con aspetti di disintermediazione bancaria.

“I trend – ha spiegato Cecilia Rossignoli, referente scientifico del Digital business & society forum, ci dicono che l’evoluzione della banca passerà inevitabilmente da un insieme di tendenze difficilmente evitabili, e l’innovazione digitale rappresenta certamente uno dei fenomeni più rilevanti che determineranno una profonda revisione del modello di business delle banche. La rivoluzione, però, è già in atto e le banche saranno chiamate ad assumere decisioni in tempi rapidi per evitare rischi di disintermediazione o di perdere spazi di mercato”.

Il programma è poi proseguito con la relazione di Fabio Rizzotto, senior research and consulting director di Idc Italia, che si è focalizzato sulle sfide e sulle opportunità del digital banking per le banche europee e italiane. Quindi l’intervento di Marcello Bofondi, senior economist di Banca d’Italia, con la case hisotry del marketplace lending, e quello di Marco Bicocchi Pichi, amministratore delegato di Symbid Italia e presidente di Italia startup, il quale ha cercato di delineare nuove alternative per il finanziamento delle imprese. Al centro della giornata di incontri, infine, la tavola rotonda, coordinata da Alberto Banfi dell’Università Cattolica Milano, che ha ospitato il confronto sul tema tra i rappresentanti dei primari gruppi bancari del Nordest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *