Vicenzavicenzareport

Vicenza, raffica di furti nel fine settimana

Un fine settimana caratterizzato dai furti quello appena trascorso a Vicenza: sono stati ben quattro i colpi realizzati in negozi e abitazioni. Il primo caso riguarda la “Gelatografia” in strada Pasubio. Il proprietario, alle 12.30 di ieri, ha chiamato il 113 per riferire di aver subito un furto. L’uomo ha notato la finestra forzata e il registratore di cassa aperto. Le immagini delle telecamere mostrano il ladro in azione: alle 3.11 il malvivente è entrato nel locale e per non far attivare l’allarme volumetrico ha agito camminando gattoni. Il danno non è ancora stato quantificato.

Nel pomeriggio, alle 16.20, è stato preso di mira il negozio di abbigliamento “Alberto Greco Retail” in contrà Pescherie Vecchie. Una coppia di giovani, approfittando del fatto che il proprietario fosse nel seminterrato, ha portato via 500 euro.

Casa svaligiata invece in via Cairoli. Ieri mattina una la badante di una signora di 82 anni malata di Alzheimer è uscita, con l’anziana, per fare una passeggiata. Le donne sono uscite alle 11 per fare rientro alle 14, ma la badante non è riuscita ad aprire la porta e ha richiesto l’aiuto del figlio. L’uomo ha così rotto una finestra e ha visto il mazzo di chiavi inserite nella serratura mentre la casa era stata svaligiata.

Non solo furti ma anche uno scippo nella giornata di ieri. Alle 20.45 un 44enne stava transitando in via Bonollo quando ha dovuto frenare bruscamente per evitare di investire tre ragazzi di colore sbucati all’improvviso. Prima di ripartire ha notato una ragazza chiedere aiuto. La giovane, una 19enne, ha riferito di essere stata avvicinata da tre individui di colore mentre camminava in contrà Mure San Rocco e di essere stata scippata della borsa con dentro solo i documenti e di essere stata spintonata dai tre, poi scappati. Subito è stato dato l’allarme al 113.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button