lunedì , 21 Giugno 2021

Vicenza e provincia cronaca

Vicenza, due rapine in strada –

Due rapine nella giornata di ieri in citta. La prima è avvenuta in corso Padova, alle 11.30, quando un uomo in sella ad una bicicletta ha affiancato una donna strappandole la catenina d’oro. La vittima, settantanove anni, vicentina, non ha riportato lesioni. Il secondo episodio è avvenuto ieri sera, attorno alle 18.30. Una 49enne padovana stava camminando insieme al figlio di quindici anni in viale dello Stadio quando è stata avvicinata da due individui. I due soggetti, probabilmente indiani, hanno preso di mira il giovane e, dopo averlo strattonato e minacciato, gli hanno hanno rubato il cellulare. Il minore non ha riportato lesioni. La madre ha sporto denuncia ai carabinieri della stazione di Longare.

Vicenza, spaccio in Campo Marzo

Gli agenti delle volanti li hanno sorpresi durante uno scambio e uno è stato arrestato, l’altro segnalato alla Prefettura. A finire in manette con l’accusa di spaccio è stato Lamin Barron, gambiano di 21 anni, con precedenti e residente. Ieri mattina, poco dopo le 10, i poliziotti stavano transitando in Campo Marzo quando hanno notato due soggetti dagli atteggiamenti sospetti e si sono appostati per osservarli. I due stranieri, il gambiano e un marocchino sono stati sorpresi nell’atto di passarsi un involucro, con 10 grammi di marijuana. L’arrestato è stato trovato in possesso di 120 euro in contanti.

Schio, bimba di 5 anni si perde

Era sola in strada e piangeva la bambina di 5 anni trovata in via Romana Rompato, a Schio, ieri sera. Erano le 18.30 quando la Questura ha avvisato la polizia municipale di Schio del ritrovamento della piccola. Una pattuglia è accorsa sul posto e ha trovato la titolare della tabaccheria mentre accudiva la bambina. Gli agenti hanno cercato subito di individuare la famiglia, e la piccola è riuscita ad indicare la casa dove abitava. Nell’abitazione però non c’era nessuno, allora la pattuglia, con la bimba, ha ripercorso i luoghi dove lei diceva di essere stata con il papà e la sorella maggiore. Alle 20 finalmente il padre ha chiesto aiuto ai carabinieri di Schio, che lo hanno informato che la figlia era stata ritrovata. All’arrivo del genitore la piccola lo ha subito abbracciato.

Lonigo, anziano derubato

Non è riuscito ad ottenere i soldi con la vendita di un’effige sacra allora il denaro l’ha rubato. Vittima un 76enne di Lonigo che si è visto portar via ben 1.100 euro custoditi in una busta. L’epidosio è accaduto ieri mattina. Verso le 9, alla porta dell’anziano si è presentato un soggetto proponendo la vendita di un’effige sacra. L’anziano non ha voluto saperne di comprare l’oggetto, ma il malvivente è riuscito comunque a portar via la busta con gli oltre mille euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità