giovedì , 21 Ottobre 2021

Valdagno, partono i lavori in Via Primo Maggio

Nuovi cantieri in arrivo a Valdagno, questa volta in Via Primo Maggio, dove dal prossimo 28 settembre avranno inizio i lavori per la realizzazione dei nuovi marciapiedi. Si tratta di un’opera attesa da anni, data la totale assenza di marciapiedi lungo l’intera via, situata nel quartiere di Borne. L’opera era rimasta bloccata peri i vincoli imposti dal Patto di stabilità. Il valore complessivo dell’intervento è pari a 325 mila euro. In questi giorni gli uffici comunali si stanno occupando di affiggere in zona le comunicazioni relative alle modifiche previste alla viabilità. Per consentire la regolare attività di cantiere, infatti, dal 28 settembre sarà istituito lungo tutta Via Primo Maggio un senso unico a salire.

I mezzi diretti verso il centro di Valdagno o l’area scolastica di Borne potranno imboccare la viabilità alternativa lungo le vie Grandi, Buozzi e Conche o lungo Via Dalmazia. Successive modifiche verranno valutate in base all’avanzamento e alle esigenze del cantiere e saranno prontamente communicate. Nel frattempo, per i cittadini interessati ad avere maggiori informazioni, il personale dell’Ufficio Lavori Pubblici è a disposizione allo 0445 428137.

«I marciapiedi di Via Primo Maggio – ha spiegato il sindaco, Giancarlo Acerbi – sono un’altra delle opere che finalmente possiamo far partire grazie al parziale sblocco del Patto di stabilità più volte auspicato. Se nei mesi scorsi qualche altro intervento, come è stato il caso di Piazza Roma e Piazza Dante sud, è potuto partire grazie alla presenza di finanziamenti da enti terzi, esclusi dal patto, per quest’opera l’iter era più complesso. La copertura degli oltre 320 mila euro infatti avverrà totalmente con fondi del Comune, per i quali l’allentamento del Patto di stabilità era indispensabile. Diamo quindi il via a questo nuovo cantiere, al quale seguirà, tra poche settimane, anche quello della strada Maso-Vegri”.

I lavori previsti, come detto, riguardano la realizzazione di un nuovo marciapiede sul lato sud di Via Primo Maggio, per l’intera lunghezza della via, pari a poco meno di trecento metri. Il marciapiede avrà una larghezza standard di un metro e mezzo, si prolungherà per un tratto lungo Via Bolivia, fino all’incrocio con Via Pola. L’esistente marciapiede di Via Bolivia verrà modificato con un nuovo tratto a sbalzo sul torrente Rio, per mantenere la giusta larghezza della sede stradale. Approntati i raccordi con la sede stradale, si procederà alla demolizione e ricostruzione dei muretti di cinta e degli accessi carrai e pedonali, con conseguente ripristino di impianti, allacci, recinzioni, cancelli e arretramento del fronte strada.

A quel punto si passerà alla demolizione dell’attuale pavimentazione bituminosa con abbassamento della sede stradale per rispettare le quote degli accessi carrai. Verrà realizzata la nuova fondazione in ghiaia e livellata e saranno adeguati sigilli, coperchi e pozzetti. Il marciapiede vero e proprio verrà realizzato con cordonate in granito, massetto in calcestruzzo e pavimentazione con tappeto bituminoso. Nel corso dei lavori saranno sistemate e ripulite le caditoie per lo smaltimento delle acque meteoriche esistenti e ne verranno posizionate di nuove, dopo di che verrà installata l’illuminazione pubblica e si procederà alla bitumatura dell’asse viario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità