Ulss 4, sono in aumento le donazioni di sangue

Ulss 4 Alto Vicentino in controtendenza, rispetto a quanto avviene a livello nazionale, nelle donazioni di sangue. Nei primi sette mesi del 2015, nella Ulss 4 è stato infatti donato più sangue di quanto  avvenuto nello stesso periodo del 2014. Dopo un’estate di appelli alla donazione, sono ora disponibili i dati e la struttura dell’alto vicentino, da gennaio a fine luglio, ha raccolto circa ottocento donazioni in più rispetto a quanto aveva fatto negli stessi mesi del 2014.

E’ questo il dato principale emerso nella riunione del Comitato per il buon uso del sangue, presieduto dal direttore sanitario dell’Ulss4, comitato nel quale sono presenti le associazioni Fidas, Avis e il responsabile del servizio trasfusionale della stessa Ulss 4, Corrado Sardella. Nella riunione sono stati esaminati tutti i dati di attività: da gennaio a luglio del 2015 sono state effettuate 9.061 donazioni contro le 8.266 del 2014 (più 9,6 per cento).

E’ stato fatto anche il punto sulle attività del servizio trasfusionale: lavorazione del sangue intero, inattivazione plasma per uso clinico, immunoematologia di primo e secondo livello per esterni e interni, gestione emoteca locale, ambulatorio salassi/emodepositi, raccolta sangue nelle sedi di Schio e Thiene. Il dato più importante è che il totale delle sacche raccolte è ampiamente superiore al totale delle sacche utilizzate nell’ospedale Alto Vicentino (raccolte 3.936, trasfuse 2.860). Tutte le unità di globuli rossi in esubero nei centri trasfusionali della nostra provincia convergono nell’ospedale di Vicenza che, offrendo prestazioni di alta specializzazione, ha le maggiori necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità