Senza categoria

Torna a Marostica la “Festa dei Popoli”

Torna a Marostica la “Festa dei Popoli”, manifestazione culturale curata dall’associazione Ujamaa (che in Swahili significa “unione, grande famiglia”), nata un po’ per caso nove anni fa da un gruppo di giovani marosticensi impegnati in vario modo nel sociale. Quest’anno la festa torna con veste rinnovata e fresca della stretta collaborazione con MarosteGas, gruppo di acquisto solidale attivo da circa un anno nella città scaligera. L’evento, patrocinato dal Comune di Marostica, giunto quest’anno alla settima edizione, ha l’obiettivo di coinvolgere, giovani e meno giovani, in una riscoperta del territorio e dei suoi abitanti, coinvolgendo anche chi a Marostica ci è arrivato da lontano e oggi porta la propria esperienza di migrazione.

L’incontro è previsto, nel giardino della Biblioteca Civica, sabato 5 settembre. Le attività inizieranno nel pomeriggio, a partire dalle 15.30, con “A spasso per Marostica”, itinerario cultural-gastronomico di circa tre ore sulle colline marosticensi attorno alla cinta muraria. A seguire, dalle 19.30, ci sarà la cena gustata, raccontata e firmata “Orient Experience – Il viaggio di Hamed” e ispirata al viaggio di ragazzi, per lo più afghani, che hanno raggiunto il nostro paese passando attraverso l’Afghanistan, il Pakistan, l’Iran, la Turchia e la Grecia, dovendo fermarsi a volte anche mesi o anni in questi paesi, imparandone la lingua, la cultura, e anche le ricette.

La festa culminerà infine, verso le 201.30, presso il giardino della biblioteca, con il concerto, a ingresso libero, della irish ballad band dei “Rattling Dogs”. Da segnalare anche la mostra dal titolo “Mangiare bene mangiare Tutti – diritto al cibo e alla sovranità alimentare” promossa da ProgettoMondo Mlal e dell’assessorato alla cultura del Comune di Marostica. Sarà visitabile, nel Torresino della biblioteca civica, dal 5 al 11 settembre.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button