Breaking News

Thiene, la città si immerge nel passato

Doppio incontro con il Rinascimento a Thiene. L’annuale mercato rinascimentale europeo, programmato nel 2015 per il 3 e 4 ottobre, sarà infatti preceduto, il 26 e 27 settembre, dalla rievocazione storica della concessione del mercato franco da dazi e gabelle. Gli eventi, organizzati dall’associazione di promozione sociale Amici di Thiene, con il contributo di Banca San Giorgio, Quinto, Valle Agno, consentiranno ai presenti di tornare indietro nel tempo, per rivivere il clima, la vita ed i sapori dell’epoca. E, come si augura Bepi Restiglian, presidente degli Amici di Thiene, la speranza è “che la manifestazione concorra a far riscoprire gli entusiasmi e le intelligenze profusi dai nostri antenati e alla base della nostra storia”.

Il programma di questi due fine settimana di festa, presentato oggi dagli organizzatori durante un incontro con la stampa, è articolato e interesserà diverse zone della città. Gli appuntamenti del primo weekend (sabato 26 settembre, dalle 15 e domenica 27, dalle 9.30), tra i quali il palio della colomba e la ricostruzione della battaglia di Rovereto, occuperanno il parco di villa Fabris, dove sarà allestito campo delle armi. Il cuore della città ospiterà, invece, il borgo della storia.

Passeggiando per le vie del centro si potrà assistere, alla Vicinia dei capi famiglia, ai giochi di bandiera e alla lettura della dogale con la quale la Serenissima repubblica veneta autorizzò lo svolgimento del mercato senza dazi, il primo della provincia di Vicenza. Questa licenza, storicamente datata 6 ottobre 1492, è stata fondamentale per lo sviluppo della zona, ed è l’esito dell’aiuto dato da Thiene alla Serenissima, durante la guerra di Rovereto, nel 1487. La “sfilata”, cioè il corteo storico della concessione, attraverserà il centro abitato nel pomeriggio di domenica 27.

Anche per quanto riguarda il mercato franco (sabato 3 ottobre, dalle 15 e domenica 4, dalle 9.30), i luoghi saranno svariati. A cominciare dalla contrada della terra, in piazza Ferrarin, passando per la contrada delle arti e dei mestieri, in corso Garibaldi e via Roma, fino ad arrivare al borgo delle merci foreste, in via Trieste. Non mancherà l’animazione, nel campo degli spettacoli, con musiche, danze e canti rinascimentali. I più piccoli, poi, potranno cimentarsi con giochi della tradizione, animazioni e giullarate nel campo dell’allegrezza di piazza Rossi.

Particolare attenzione è riservata alla cultura e alla storia. Tra le novità di questa edizione, infatti, ci sono gli Incontri con la storia, due iniziative realizzate in collaborazione con la biblioteca civica. Mercoledì 23 settembre, alle 20.30, all’Auditorium Fonato, sarà in programma la tavola rotonda dal titolo Le vie del Rinascimento: Thiene e le rotte del commercio europeo. Mercoledì 30 alle 20.45 nella sala riunioni di palazzo Cornaggia, invece, verrà presentato il volume Il mercante delle stampe proibite. Il programma completo della manifestazione è disponibile nel sito del comune di Thiene, www.comune.thiene.vi.it. Per informazioni, è possibile rivolgersi all’ufficio cultura, cultura@comune.thiene.vi.it o agli Amici di Thiene, amicidithiene@libero.it.

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *