Breaking News
Il sacello-ossario del Pasubio
Il sacello-ossario del Pasubio

La lampada votiva degli Alpini a Palazzo Trissino

Anche la città di Vicenza renderà onore ai caduti della Grande Guerra in occasione del pellegrinaggio al Monte Pasubio, organizzato dall’Associazione nazionale alpini per sabato 5 e domenica 6 settembre. Sabato, alle 9.30, il cortile di palazzo Trissino, sede del Comando della Prima armata, ospiterà infatti il cambio della staffetta che scorterà, dal santuario di Monte Berico fino all’Ossario del Pasubio, la lampada votiva dedicata alle anime dei caduti.

La lampada sarà accompagnata da un corteo di alpini che, a partire dalle 9, sfileranno a piedi dalla Basilica di Monte Berico fino a Palazzo Trissino, attraverso i portici di viale Dieci Giugno, viale del Risorgimento, contra’ San Silvestro, contra’ Santa Chiara, Ponte San Michele, contra’ delle Gazzolle piazza delle Biade e corso Palladio. Poi, nel cortile di Palazzo Trissino avverrà il cambio della staffetta, alla presenza del sindaco Achille Variati o di un suo rappresentante.

Il corteo proseguirà quindi lungo corso Fogazzaro fino alla Chiesa dei Carmini da dove, in auto, gli alpini si recheranno fino a strada delle Maddalene, per la deposizione di una corona la monumento sul piazzale della chiesa. La lampada votiva, destinata a visitare i luoghi della Grande Guerra nei quattro anni delle celebrazioni del centenario prima di essere definitivamente installata al Santuario di Monte Berico, sarà quindi portata sul Monte Pasubio per le due giornate celebrative.

Domenica 6 settembre infine, alle 10 anche la bandiera di Vicenza, decorata con due medaglie d’oro al valore militare, parteciperà alla cerimonia conclusiva del pellegrinaggio degli alpini a ricordo dei caduti, accompagnata dal sindaco, Achille Variati, e dal consigliere comunale Fioravante Rossi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *