Senza categoria

Giovani e istituzioni in una storia di oggi

L’assessore regionale alla cultura, Cristiano Corazzari, ha incontrato oggi a Venezia, a palazzo Balbi, sede della giunta regionale del Veneto, Maria Zanchetta, la sedicenne studentessa modello, vicentina di San Zeno di Cassola, assurta agli onori delle cronache per la sua straordinaria vivacità intellettuale, per essere stata nominata nel 2012 dall’allora capo dello Stato, Giorgio Napolitano, Alfiere della Repubblica e per il suo rapporto epistolare con la cancelliera tedesca Angela Merkel.

Accompagnata da mamma, Elena Visentin, Maria ha illustrato all’assessore i suoi numerosi interessi e suoi studi preferiti (la biologia e le lingue straniere: al tedesco, inglese, francese e spagnolo che già parla, sta per aggiungere il russo), le sue passioni (le mummie e in particolare Ötzi, la Germania e la Merkel e chissà, forse la politica, dopo che si è iscritta alla Csu, l’Unione cristiano sociale bavarese) e i suoi progetti (iscrizione alla facoltà di lingue a Padova, pubblicazione del suo quarto libro entro l’autunno).

“I tuoi genitori non possono che essere orgogliosi di te – le ha detto Corazzari – e tu devi essere grata a loro per averti consentito di coltivare i tuoi interessi e passioni. Mi complimento per il tuo brillante curriculum: pur così giovane, hai già raggiunto una serie di traguardi di grande prestigio, che ti sei conquistata con grande caparbietà e dedizione. Questo ti fa onore ed è un fantastico viatico per i tuoi obiettivi futuri”.

“Anche il Veneto non può che essere fiero dei tuoi successi – ha sottolineato l’assessore, offrendole il sostegno della Regione – e io personalmente accolgo con grande piacere questa tua attenzione per le vicende internazionali e in particolare per un paese come la Germania, con il quale la nostra terra intrattiene innumerevoli rapporti di natura economica e culturale. Credo che nella propensione a scoprire e a confrontarti con altre realtà ci sia molto di veneto e che proprio l’identità veneta sia il miglior biglietto da visita in questo tuo ambizioso percorso di formazione e di vita”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button