sabato , 11 Settembre 2021

Distretto della pelle, sostegno dalla Regione

“La Regione è pronta a sostenere il distretto della concia con percorsi di formazione tecnica superiore altamente specialistica e una filiera formativa che valorizza il capitale umano e l’esperienza imprenditoriale e tecnologica dell’ovest vicentino”. Lo ha ribadito oggi a Montorso Vicentino, a Villa Da Porto, l’assessore regionale all’istruzione, alla formazione e al lavoro, Elena Donazzan, intervenendo insieme ai colleghi Gianpaolo Bottacin, assessore all’ambiente, e Roberto Marcato (attività produttive) alla presentazione del neo costituito distretto della concia. Ricordiamo che Il distretto della pelle e della concia conta un centinaio di imprese e circa diecimila occupati, registrando un tasso da primato per densità di imprese nel territorio.

“Oggi – ha commenta Donazzan – siamo stati a lezione intensiva, con esperienze dirette di imprenditori o manager di importanti aziende della filiera, che hanno saputo tenere il passo con la competizione ormai mondiale, innovare processi produttivi e abbattere l’impatto ambientale delle proprie produzioni. Aziende che hanno saputo integrarsi con il territorio, mettere a fattor comune le risorse formative e di ricerca presenti in loco e ottenere certificazioni ambientali e di responsabilità sociale, che ne fanno un emblema del Made in Italy”.

“A questo successo imprenditoriale e di sviluppo di una comunità – ha aggiunto l’assessore – hanno contribuito in maniera determinante la formazione svolta dal Cfp Chiampo e dall’Istituto tecnico Galilei: due realtà di eccellenza del sistema veneto educativo che ci consentono di progettare l’istituzione di un Istituto tecnico superiore della pelle. La Regione Veneto è pronta a lavorare in rete, anche con le Regioni Campania e Toscana, che hanno produzioni diverse ma legate sempre al settore trainante della pelle Made in Italy, per creare un polo formativo di eccellenza, in grado di preparare e qualificare gli alti profili professionali del mondo della concia”.

Ed anche il consigliere regionale Stefano Fracasso ha partecipato oggi alla presentazione del Distretto della Pelle a villa Da Porto a Montorso. “Quello che parte oggi da Montorso – ha detto – è un segnale positivo della voglia di innovazione che c’è nel più importante sistema produttivo della pelle d’Europa. Ricerca, formazione, sostenibilità, comunicazione: queste le parole d’ordine che da sempre caratterizzano le nostre imprese e che sono state qui ribadite come bussole per il futuro. Quello di oggi è un segnale di vitalità e di voglia di futuro che la politica ha il dovere di ascoltare e sostenere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità