Arcugnano, un’estate di lavori su edifici scolastici

Un’estate di lavori per il Comune di Arcugnano che, nel periodo in cui le scuole erano chiuse per le vacanze estive, ha effettuato i lavori di sistemazione e messa in sicurezza di tre plessi scolastici del suo territorio. L’obiettivo principale è stato quello di aumentare i coefficienti anti sismici degli edifici, ma non solo.

““I lavori – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Arcugnano, Michele Zanotto – hanno riguardato la scuola elementare Paolo Lioy, di Lapio, la Ugo Foscolo, di Torri, e la Mistrorigo, di Arcugnano. Nella Lioy e nella Mistrorigo è stato rimosso l’intonaco esistente e sono stati applicati dei pannelli di rete elettrosaldati, collegati fra loro con delle barre saldanti e bi-betoncino esterno. Nella Foscolo, invece, è stata imbragata la struttura portante della scuola. Per quanto riguarda gli interventi di messa insicurezza, hanno riguardato parzialmente la Lioy e la Foscolo, mentre per la Mistrorigo si è opertato su tutta la struttura””.

Per eseguire i lavori, il Comune di Arcugnano ha ricevuto un finanziamento di 150 mila euro dal Ministero della Pubblica Istruzione (verranno destinati 50 mila euro per ciascuna scuola). Il Comune ha partecipato, invece, con altri 150 mila euro, per cui l’intervento avrà un costo complessivo di 300 mila euro.

“Un investimento importante – sottolinea Zanotto – soprattutto sulla sicurezza, sulla quale è stato orientato buona parte del bilancio. Le imprese coinvolte hanno lavorato molto bene ed è stato fondamentale il coinvolgimento di tutti gli attori in campo: la dirigenza scolastica, le imprese e l’ufficio tecnico del Comune. Alla fine riusciremo a consegnare gli edifici per l’inizio delle lezioni previsto per il 16 settembre””.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *