sabato , 16 Ottobre 2021

Rapina di Nanto, arrestato giostraio veneziano

Significativo passo avanti nelle indagini che cercano di far luce sulla drammatica rapina alla gioielleria Zancan, di Ponte di Nanto, nella quale perse la vita uno dei rapinatori, Albano Cassol, raggiunto da un colpo di fucile sparato da Graziano Stacchio, gestore della pompa di benzina a due passi dalla gioielleria intervenuto in difesa delle commesse del negozio.

I carabinieri hanno infatti arrestato, nelle prime ore di oggi, un uomo di 51 anni, Oriano Derlesi, anche lui giostraio, come Cassol. Lo hanno individuato dopo lunghe indagini nelle quali è stato decisivo anche l’apporto del Ris di Parma, secondo il quale il Dna dell’arrestato è compatibile con tracce organiche che erano presenti all’interno dell’auto usata dai rapinatori.

Derlesi, che ha alcuni precedenti per reati contro il patrimonio, è stato prelevato da una sua proprietà non lontano dal campo nomadi di Pianiga, nel veneziano. Secondo gli inquirenti, nella rapina del marzo scorso, Derlesi avrebbe fatto da palo, assieme allo stesso malvivente ucciso, mentre gli altri tre cercavano di accedere alla gioielleria, tentativo poi fallito al quale è seguita la sanguinosa fuga.

Adesso le indagini proseguono per individuare il resto della banda, altri tre uomini nella caccia ai quali l’impegno rimarrà serrato, come ha assicurato anche il procuratore della Repubblica di Vicenza, Antonino Cappelleri, che questa mattina ha illustrato alla stampa i dettagli dell’operazione assieme ai vertici dei carabinieri.

Il procuratore ha messo in evidenza l’importanza di questo arresto, anche in relazione alla parallela indagine che vede Graziano Stacchio indagato per eccesso di legittima difesa. Per il giostraio arrestato infatti potrebbe configurarsi anche l’accusa di tentato omicidio nei confronti di Stacchio, che alla luce di questo si vedrebbe così riconosciuta la legittima difesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità