sabato , 16 Ottobre 2021

Ferrarin (M5S): “Si fa ancora la politica delle prebende”

Il sindaco Variati non perde occasione di protestare contro il Governo Renzi-Verdini, per i continui tagli agli enti locali. Per i suoi vari ruoli di sindaco, presidente della Provincia, nonché presidente dell’Unione delle Provincie Italiane (Upi) dovrebbe avere ascolto presso le autorità competenti.  I risultati sono invece sotto gli occhi di tutti, la sua voce è ininfluente e inascoltata dai suoi referenti politici.  Continui tagli “lineari” negli enti locali e nella sanità sono le sole “politiche” sviluppate con successo dal Governo in carica, per il resto i dati Istat dimostrano la realtà.  Forse che il Sindaco Variati predica bene ma “razzola male”?

Daniele Ferrarin
Daniele Ferrarin

Infatti, dopo l’inutile nomina dell’ex assessore all’urbanistica di Forza Italia Maurizio Franzina a suo capo di gabinetto in Comune di Vicenza, il cui costo complessivo annuo supera i 60 mila euro, in Provincia Variati mantiene in essere, confermandola, la nomina di Dino Secco a suo capo di gabinetto, con uno stipendio mensile paragonabile a quello di un dirigente. Sono tutti soldi a carico della collettività che potrebbero essere utilizzati a fini sociali.

E parliamo di un ente, la Provincia, di cui si sta da anni (falsamente) discutendo di chiusura, e di cui Variati dovrebbe occuparsi tagliando i costi inutili a partire proprio dallo stipendio del cosi detto “capo di gabinetto”. Che ruolo svolge questo signore? Quali sono i suoi compiti ? Cosa ha prodotto in questi anni?  Questi incarichi di nomina politica, nella pubblica amministrazione, sono “prebende”, date a chi non è riuscito a farsi eleggere in Parlamento. Solo che Variati vuole apparire il più democratico dei democratici, e assegna anche a chi non è del suo partito ruoli “inutili” e costosi. Questo mentre il Governo Renzi con la la sua politica di “privatizzazione” taglia posti di lavoro e servizi ai cittadini, contestualmente a livello locale continuano questi sprechi.  Questo modo di amministrare della “casta” ha portato il Paese nelle condizioni in cui si trova e per questo l’Italia ha davanti a se, se i cittadini non trovano la forza di cambiare, anni difficili.

Daniele Ferrarin, portavoce e consigliere comunale M5S Vicenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità