Breaking News

Expo, inizia domani la Settimana dell’Asiago Dop

Il più prestigioso e conosciuto formaggio del territori vicentino, l’Asiago Dop, sarà protagonista, da domani e per un intero mese, all’Expo di Milano. Saranno tre infatti le proposte che gli appassionati non vorranno perdere. La prima è con la Settimana dell’Asiago Dop, dal 28 agosto al 3 settembre, nello spazio esterno del padiglione “Cibus è Italia”. La seconda è invece un convegno, dal titolo “Alla scoperta dei profumi e sapori dell’Asiago Dop: impariamo a riconoscere le sue stagionature e gli impieghi nell’alimentazione”, in calendario il primo settembre, alle 15, allo Slow Food Theater. Quanto al terzo evento, si articola nell’arco dell’intero mese dal 28 agosto al 28 settembre, e consiste nella degustazione del celebre prodotto, unico grande formaggio italiano presente nel tagliere di prodotti d’eccellenza realizzato da Slow Food e dedicato ai visitatori dell’Expo.

Per quanto riguarda la Settimana dell’Asiago, essa prevede una no stop quotidiana, dalle 11 alle 19, fatta di iniziative per far conoscere la tradizione millenaria del prodotto. Vi saranno dimostrazioni e degustazioni, oltre ad approfondimenti con supporti multimediali dedicati alla storia e produzione del formaggio. Storia, tradizione e cultura della sana alimentazione sono i temi della seconda tappa dell’ideale viaggio dei cinque sensi che vede la stretta collaborazione tra Asiago Dop e associazione Slow Food. “L’Altopiano di Asiago – commenta Fiorenzo Rigoni, presidente del consorzio di tutela – ha unito nei secoli più di cento alpeggi, ognuno con la sua storia e la sua tradizione e proprio questa diversità ha creato un comprensorio di grande varietà, dal valore unico e dal delicato equilibrio che la trasformazione del latte in formaggio tutela e valorizza preservando l’ecosistema montano e il paesaggio”.

La storia sarà anche al centro dell’incontro di cui parlavamo sopra, intitolato “Alla scoperta dei profumi e sapori dell’Asiago Dop: impariamo a riconoscere le sue stagionature e gli impieghi nell’alimentazione”. Alberto Marangon, responsabile del laboratorio di analisi sensoriale di Veneto agricoltura, condurrà in un viaggio sensoriale alla scoperta della combinazione di fattori di gusto e tradizione che trasformano l’alimentazione di tutti i giorni in un’esperienza unica ed intensa.

Infine, dal 28 agosto al 28 settembre, il viaggio nei sapori si snoda nel tagliere di prodotti d’eccellenza, cofanetto di degustazione realizzato da Slow Food e dedicato ai visitatori dell’Expo, nel quale il formaggio Asiago sarà, come dicevamo, l’unico grande formaggio italiano presente. Da segnalare che il prestigioso prodotto caseario vicentino sarà presente anche a Cheese, la manifestazione biennale dedicata ai formaggi di qualità provenienti da tutto il mondo che si svolgerà tra le vie e le piazze del centro storico di Bra, nei pressi di Cuneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *