sabato , 16 Ottobre 2021
I Granhøj Dance, in "Rite of Spring - extended"

Bassano, ultima serata con la danza a B.Motion

Si conclude domani, a Bassano del Grappa, la prima parte di B.motion dedicata alla danza contemporanea, con una giornata intensa e di ampio respiro sul piano coreografico. La maratona danzata inizia alle 14.30 in Chiesetta dell’Angelo, con l’ultima replica di ArMare un Uomo, di Dario Tortorelli, con i partecipanti del progetto Dance for Health – Parkinson. Si prosegue poi alle 16 (in replica anche alle 19), in Garage Nardini, con la prima nazionale di 30 Cecil Street, di Dan Canham, spettacolo selezionato anche dal network Aerowaves per il 2015. Canham, coreografo e danzatore inglese, per anni ha lavorato con la compagnia Dv8.

A Bassano presenta una delicata e straziante elegia per un luogo perduto e per un pezzo di storia di una citta mutilata per sempre. Lo spettacolo infatti è dedicato ad uno storico teatro di Limerik in Irlanda, che si trovava al numero civico 30, di Cecil Street, e che ha dovuto chiudere i battenti lasciando i cittadini privi di uno spazio culturale , all’interno del quale si sono esibiti molti grandi artisti.  Alle 17 (in replica anche alle 19.30), sempre in Garage Nardini, va in scena il danz’autore Marco D’Agostin, ben noto al pubblico bassanese, con il suo nuovo lavoro Everything is ok. Lo spettacolo indaga lo sguardo del pubblico, sottoposto a un bombardamento d’immagini, ne vuole testare il limite di sazietà, il personale ma inevitabile tracollo, il momento in cui si rende certa la resa, in cui lo sguardo, appunto, si stancherà di guardare.

Sempre alle 17 presso la loggetta del Municipio, Sarah Revoltella darà il via alla performance Io combatto. Il progetto, muove dalla riflessione che l’artista può capovolgere la funzione distruttiva delle armi distruggendole a sua volta. L’oggetto creato per distruggere si rivela alla fin fine un vuoto coccio rotto inutilizzabile, come sono i rottami delle case, dei villaggi, degli ambienti demoliti che generalmente sono gli unici superstiti dei bombardamenti. E il suo andare in mille pezzi, evoca simbolicamente la follia che ha come unico risultato effimero, la produzione di una strage fine a se stessa. Il lavoro parte quindi dalla realizzazione in ceramica di un certo numero di armi che vengono usate nelle guerre contemporanee  che attraverso un “bombardamento simbolico”, durante il quale andranno distrutte, diventeranno loro stesse opere d’arte, un segno artistico e tangibile di pace.

Alle 18.00 poco distante, in Piazza Libertà, il pubblico potrà assistere all’ultima replica di Metasystem,del giovan australiano James Batchelor. Alle 21.00 invece, al Teatro Remondini, va in scena la prima nazionale dei danesi Granhøj Dance, con un Rite of Spring – extended, ispirato alla sagra della primavera. In questa versione riveduta e corretta dell’opera, il tema è quello dell’iniziazione maschile. Con una intelligente costruzione musicale gli interpreti mettono in scena forti immagini evocative che suggeriscono il tema del passaggio dall’età dell’innocenza all’età adulta. Se nella trama originale la narrazione era quella di una giovane ragazza che compiva una danza rituale prima di sottoporsi al sacrificio, nella versione del coreografo danese Palle Granhøj, non ci sono ragazze sulla scena ma solo uomini, e una notevole quantità di testosterone.

Il tema principale del pezzo è la transizione verso una presunta maturità del sesso forte, un rito di passaggio da ragazzo a uomo che è riccamente illustrato dai sette performer. Durante l’intera performance, Granhoj sceglie un tono irriverente, componendo un mix di brutale ipermascolinità, ritmi monotoni e un’esplicita violenza visiva a tratti inquietante. Il pluripremiato Palle Granhøj dona nuova linfa a un classico senza tempo, dando vita a una performance di grande impatto: diversa, stimolante e allegoricamente provocatoria. Informazioni: Biglietteria Operaestate Festival, telefono 0424 524214, oppure 0424 519811, www.operaestate.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità