sabato , 16 Ottobre 2021

Bassano, controlli stradali efficaci con Targa System

Stanno dando buoni risultati, a Bassano del Grappa, i controlli avviati in luglio dalla Polizia locale con il Targa system, strumento tecnico che dalla lettura delle targhe automobilistiche evidenzia in tempo reale eventuali violazioni, soprattutto in merito alla regolarità della revisione del veicolo e alla sua  copertura assicurativa. Nel primo mese di sperimentazione sono state comminate 162 sanzioni a veicoli non sottoposti alla revisione periodica (nel luglio del 2014, per la stessa violazione, le multe erano state 17) e 25 le multe fatte a veicoli non assicurati (nel luglio 2014 erano state 17). Per quanto riguarda invece agosto, fino ad oggi, sono stati sanzionati 79 veicoli non sottoposti a revisione e 5 veicoli non assicurati.

“Sono risultati – ha sottolineato l’assessore Angelo Vernillo – che se da un lato preoccupano, soprattutto per la negligenza di quanti non provvedono ad assicurare i propri mezzi, con tutte le conseguenze che questo può comportare, dall’altro mi fanno estremamente piacere, perché sono il segno dell’efficienza della Polizia locale e della validità degli strumenti tecnici di cui ci siamo dotati. Proprio in materia di copertura assicurativa, queste modalità operative e la contestazione immediata delle sanzioni, consentono il sequestro del veicolo, la notifica immediata all’effettivo trasgressore e l’affidamento in custodia del veicolo con minor oneri per il Comune e la Prefettura. Prima infatti i controlli avvenivano spesso su veicoli in sosta con procedure non immediate e spese ulteriori per l’amministrazione comunale”.

Tra i vari casi messi in luce dagli agenti, quello di un motociclista che lo scorso 13 agosto, durante il controllo con Targa system, è risultato circolare con un mezzo privo di copertura assicurativa, non revisionato da anni (l’ultima revisione regolare risaliva al 2007) e con patente di guida sospesa a tempo indeterminato in quanto privo dei prescritti requisiti psichici e fisici. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro e a fermo amministrativo per tre mesi; il conducente verrà segnalato alla Prefettura per la revoca definitiva della patente e per l’emissione dell’ordinanza ingiunzione di pagamento per le violazioni compiute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità