sabato , 16 Ottobre 2021

Arcugnano, è finita la “guerra del calcio”

E’ finita con la firma di una pace, si spera, duratura quella che era stata definita, ad Arcugnano la guerra del calcio. Di cosa si trattasse, è presto detto. Motivo del contendere erano gli impianti sportivi in località Fontega, affidati fino ad ora alla gestione della società Fimarc, che esercitava un diritto esclusivo sui campi da calcio in virtù di una decisione della precedente amministrazione comunale. A recriminare era l’altra importante realtà sportiva del territorio, ovvero la società calcistica 7 Mulini, costretta a trovare spazio fuori dal Comune di Arcugnano per far giocare i propri giovani. Il Comune di Arcugnano ha ora finalmente messo fine alla controversa questione.

Paolo Pellizzari

“Ribadendo il principio che gli spazi comunali sono di tutti – spiega il sindaco di Arcugnano, Paolo Pellizzari – siamo riusciti a fa valere il principio che tutti i ragazzi di Arcugnano hanno uguale diritto di allenarsi nel proprio paese. E così, le società si sono sedute ad un tavolo di trattativa e dopo qualche mese hanno finalmente raggiunto un accordo. Il campo sarà usato per tre giorni alla settimana dalla Fimarc e per due giorni dalla 7 Mulini, mentre il sabato e la domenica si prevede un utilizzo a rotazione. Circa quattrocento giovani appartenenti alle due società, a cui si aggiungono volontari, dirigenti e allenatori, usufruiranno quindi di questo nuovo spazio comune”.

Ricordiamo anche che nell’area della Fontega vi sono due campi, uno in erba naturale ed uno in erba sintetica. “Si tratta di un bellissimo spazio – aggiunge Pellizzari – che con molti sacrifici abbiamo costruito una decina d’anni fa e che dobbiamo sfruttare per tutte le società arcugnanesi. Voglio aggiungere che abbiamo chiesto la disponibilità dei campi di San Gottardo e, per questo, ringrazio Luigina Crivellaro, sindaco di Zonvencedo, che ci ha offerto una eccezionale collaborazione assicurandoci un ulteriore spazio. Il campo di San Gottardo, anche se leggermente fuori mano, si trova in un posto bellissimo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità