Vicenzavicenzareport

Vicenza, spacciatore in trasferta arrestato in stazione

Un viaggio d’affari, se così si può definire, da Roma a Vicenza gli è costato l’arresto e lui, un napoletano con precedenti, non si aspettava di certo di trovare gli agenti della Polizia ferroviaria ad attenderlo quando è sceso dal treno. Il viaggio di Alessandro Cutillo, 45 anni, senza fissa dimora e con precedenti per reati contro il patrimonio e spaccio di droga, inizia nel primo pomeriggio di ieri quando, da Roma, sale sull’Eurostar, scende a Padova e poi arriva a Vicenza.

In città, in questo momento delicato, l’allerta delle forze dell’ordine è più alta del solito, ed essendo Cutillo un volto noto, gli agenti lo individuano subito, nel tardo pomeriggio, quando scende dal treno, mentre è vicino alla biglietteria della stazione. Alla vista della polizia l’uomo si allontana e subito gli viene intimato di fermarsi. I poliziotti lo bloccano e lo portano in ufficio, dove consultano la banca dati per avere conferma che si tratti davvero di quel volto conosciuto.

Una volta avuta la certezza si passa alla perquisizione personale che porta al ritrovamento di sostanza stupefacente. Nel borsello che aveva con sé, oltre gli oggetti personali, il napoletano aveva anche due involucri di cocaina avvolti nel cellophane e dentro una busta di carta. Subito ha cercato di depistare gli agenti dicendo di essere affetto da una grave patologia e che quelle erano medicine.

Naturalmente la versione non è stata creduta e quando è stata aperta la busta sono stati rinvenuti 15 grammi di cocaina, suddivisi in due pacchetti. Cutillo è stato così arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il processo a suo carico è stato fissato al prossimo 31 luglio e nel frattempo è stato condotto nel carcere di San Pio X.

Monica Zoppelletto

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button