Arte, Cultura e Spettacoli

Vicenza, i Kobo Town in concerto al Giardino Salvi

Fondato nel 2004 dal cantautore canadese Drew Gonsalves, originario dell’isola caraibica di Trinidad, il gruppo dei Kobo Town aprirà ufficialmente, martedì 21 luglio, al Giardino Salvi di Vicenza, dopo il prologo del 12 luglio, il World music live festival, cartellone musicale che accompagnerà i vicentini durante tutta l’estate. I concerti organizzati da Framevolution World Music Management sono tutti a ingresso libero, con inizio alle 21, e sono inseriti nel cartellone estivo “L’estate a Vicenza. Palcoscenico urbano”, promosso dal Comune di Vicenza in collaborazione con il Consorzio Vicenzaè.

Il sestetto caraibico prende il nome da un quartiere storico di Port of Spain. la capitale di Trinidad e Tobago, luogo di sfide e conflitti coloniali a ridosso del molo dei pescatori, dove i ritmi indiavolati della musica calypso sono nati. E proprio nel calypso militante dei Kobo Town (che non manca di toccare temi politici e sociali come la violenza domestica, la guerra in Iraq, i paradossi della globalizzazione, la dipendenza caraibica, l’immigrazione), roots reggae, strumentazione acustica e attitudini indie rock incontrano tecniche di produzione innovative.

All’inizio del 2006 è uscito il primo album del gruppo, “Independence”, registrato tra Toronto, Ottawa e Port-of-Spain e prodotto da Lyndon Livingstone, che ha ottenuto numerosi consensi tra il pubblico e recensioni molto positive sulla stampa musicale internazionale. Un brano del disco è stato incluso in “Sound of the World: Beyond the Horizon” (2008), compilation di world music distribuita dalla Warner Music anche in Europa e Stati Uniti.

Il secondo album “Jumbie in the Jukebox”, uscito nei primi mesi del 2013 e registrato tra Belize, Montreal, Toronto e Trinidad, è stato prodotto da Ivan Duran che, forte del magistrale lavoro fatto sul disco “Wátina” di Andy Palacio & the Garifuna Collective, ha fatto guadagnare all’album un Womex Award nel 2007. “Jumbie in the Jukebox” è stato anche segnalato da Amazon.com tra i migliori album di world music di sempre. Frutto della collaborazione, durata quattro anni, fra musicisti e produttore, il disco riflette l’impegno comune di far rivivere, in chiave contemporanea, la musica folk delle Indie Occidentali, guidandola verso direzioni nuove e creative.

Fin dagli esordi la formazione composta da Drew Gonsalves, Cesco Emmanuel, Linsey Wellman, Robert Milicevic, Jan Morgan, Derek Thorne, Roger Williams, si è esibita in festival di prestigio (in particolare fra Canada e Stati Uniti) e locali internazionali, oltre che in diverse trasmissioni televisive. Per info: www.framevolution.com.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button