Cronaca

Vicenza e provincia cronaca

Vicenza, cantante derubato da prostitute –

Essere un cantante bello e famoso aiuta a fare colpo, quando poi le signorine da conquistare sono delle prostitute tutto è ancora più facile. Peccato però che, anche se la prestazione non viene consumata, a volte il cliente viene derubato. E’ quanto è successo ieri sera, protagonista un cantante rumeno, in toureneè con la sua band. Il giovane, che soggiorna all’hotel Tiepolo, ha conosciuto due prostitute e dopo quattro chiacchiere è stato invitato a salire in un appartamento del Campiello. Il 21enne si è tolto i vestiti ma all’improvviso le due ragazze lo hanno invitato ad andare via dicendo: “Presto, scappa che sta arrivando la Polizia. Questa casa è sotto sequestro. Scappa che vediamo già i lampeggianti”. Il rumeno si è rivestito in fretta e furia ed è tornato in albergo, accorgendosi più tardi di non avere il portafogli che conteneva 350 euro. Il cantante ha così chiamato il 113 e con gli agenti delle volanti è tornato al Campiello. Le prostitute però hanno negato tutto dicendo di non conoscerlo e di non aver mai detto quelle cose. Il malcapitato ha comunque ritrovato il portafogli, e c’erano anche i soldi. Non farà denuncia perché è sposato.

Vicenza, arrestato iraniano che piazzava oppio

Habib Fatemi Ghasabeh
Habib F. Ghasabeh

Un traffico di oppio grezzo, poi trasformato in eroina bianca, che ha fruttato parecchi soldi e che ha portato la Squadra Mobile di Bologna, lo scorso aprile, a denunciare 32 persone, tutte iraniane. Uno di loro non era stato colpito da quella misura in quanto clandestino e latitante. L’uomo, un 35enne, è stato però trovato dagli agenti della Squadra Mobile di Vicenza ieri, mentre si trovava in viale Trento, ed è stato arrestato. Habib Fatemi Ghasabeh si trovava in città perché aveva degli agganci e sembra si stesse occupando di rivendere l’oppio in Italia, ed anche a Vicenza. Le indagini erano iniziate nel 2013.

Vicenza, furto al bar

Hanno portato via l’incasso giornaliero i ladri che sabato sono entrati in azione al bar “Alle Colonne” di piazza dei Signori. I malviventi hanno forzato una finestra laterale e una volta penetrati all’interno del locale hanno asportato la cassetta di sicurezza che conteneva 3 mila 100 euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button