Breaking News

Vicenza e provincia cronaca

Altavilla, furto di moto per 45 mila euro –

Un danno ingente che ammonta a 45 mila euro quello subito dalla ditta “Zanuso srl” in via Lago d’Iseo ad Altavilla Vicentina. I malviventi, lo scorso 26 luglio, hanno disattivato le telecamere per agire indisturbati e dopo aver forzato una porta posteriore sono penetrati all’interno del locale riuscendo a portare via: un motociclo Yamaha R1 My2015, un motociclo Yamaha V-Max, uno scooter Yamaha T-Max 530. a denunciare il furto ai carabinieri è stato il rappresentante della ditta. Il danno è coperto da assicurazione.

Vicenza, il furto le costa l’arresto

La voglia di fare shopping era tanta però, forse, non aveva così tanti soldi per acquistare tutto quello che voleva, così ha pensato di rubare la merce pensando di farla franca, invece è stata pizzicata dagli addetti alla sicurezza ed è stata arrestata. Lo strano modo di fare shopping è costato caro ad una 28enne vicentina che a mezzogiorno di ieri ha rubato dal negozio Coin di piazza Castello. Ad arrestarla in flagranza per furto aggravato sono stati i carabinieri di Vicenza. La giovane è stata fermata dopo aver oltrepassato le casse senza aver pagato. Dentro la borsa aveva un paio di occhiali da sole, un prodotto cosmetico, un paio di slip da donna, una camicia e un pantalone femminili. A tutta la merce, del valore complessivo di 200 euro, era stata tolta la placca antitaccheggio. La 28enne si trova agli arresti domiciliari.

Vicenza, picchia la fidanzata e viene espulso

Dopo aver litigato con la fidanzata l’ha picchiata, procurandole lesioni alla testa e alle gambe, tanto da mandarla al pronto soccorso. Ad essere denunciato per lesioni personali e permanenza illegale sul territorio italiano è stato un albanese di 26 anni, irregolare in Italia. Il giovane, dopo aver litigato con la fidanzata in un appartamento del Campiello, l’ha colpita e la vittima, una sua coetanea rumena, con precedenti, ne avrà per quindici giorni. I carabinieri hanno accertato che l’albanese era in Italia in modo irregolare e sono state avviate le pratiche di espulsione.

Vicenza, smonta pneumatici da auto in sosta 

Gli mancava soltanto una ruota per riuscire a completare l’opera, ma la segnalazione di un passante al 113 ha rovinato i suoi piani e si è beccato pure una denuncia per furto. Protagonista un trentasettenne di Sossano, con precedenti, che poco dopo la mezzanotte, al cesello autostradale di Vicenza Ovest, ha pensato bene di rubare le gomme di una Fiat Coupe, con targa bosniaca. L’auto in questione risulta essere parcheggiata al casello dal febbraio del 2013. Un passante aveva notato l’uomo armeggiare vicino all’auto e ha richiesto l’intervento della Polizia. Gli agenti delle volanti, una volta arrivati sul posto, hanno visto qualcuno abbassarsi, per nascondersi, all’interno di una macchina vicina alla Fiat e, dopo averlo fatto uscire, hanno perquisito la vettura. All’interno sono stati rinvenuti un mattone, usato come cric e una chiave a croce per pneumatici. Nel bagagliaio invece c’erano le tre ruote tolte dalla Fiat Coupe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *