Breaking News

Vicenza e provincia cronaca

Vicenza, minaccia suicidio e picchia due poliziotti –

Forse il caldo ha dato alla testa ad un ivoriano che prima ha minacciato di suicidarsi e poi ha colpito due poliziotti tanto da mandarli al pronto soccorso. Il concitato episodio è avvenuto ieri sera, alle 22.50, in via Navarotto, a Vicenza Est. A richiedere l’intervento del 113 sono stati i coinquilini dell’ivoriano di 22 anni poiché il giovane minacciava di buttarsi dalla finestra del quarto piano dove era salito nudo e urlando. I poliziotti dopo un po’ sono riusciti a calmarlo e quando sembrava aver riacquistato la ragione è stato accompagnato al piano terra dove ad attenderlo c’era un’ambulanza. Ma qui il giovane ha iniziato a dare in escandescenze: urla, salti, insulti, posizioni da lottatore e infine calci, con tanto di gamba rotante, ai due agenti che dopo averle prese a fatica sono riusciti a bloccarlo. Lo straniero è stato portato in psichiatria e denunciato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. I due poliziotti feriti sono stati medicati al pronto soccorso: uno ne avrà per 7 giorni, l’altro per 15.

Vicenza, le rubano il tablet e sfonda vetrina con la testa

Arrabbiata perché le avevano rubato il tablet ha dato una testata alla vetrina del kebab ed è stramazzata al suolo attirando l’attenzione dei passanti che hanno allertato il 113. Alle 22.40 di ieri, in viale Roma, alcune persone hanno notato una donna stesa a terra e, pensando avesse bisogno di aiuto, hanno richiesto l’intervento della volante. I poliziotti arrivati sul posto hanno trovato la donna, una 38enne, senza fissa dimora, stesa a terra che lamentava dolore alla testa. Lei ha riferito di aver passato la serata con degli africani, di aver mangiato qualcosa fuori dal kebab, quando uno degli stranieri si è offerto di ricaricarle il tablet che aveva con sé all’interno del locale. La donna glielo ha consegnato ma l’uomo, appena entrato in possesso dell’oggetto, è scappato. La vittima del furto se la è presa con gli altri africani e con dei passanti e poi, accecata dall’ira, ha battuto la testa sulla vetrina del kebab cadendo al suolo.

Vicenza, furto di cibo al supermercato

Ha rubato per fame, forse, la moldava di 27 anni, con precedenti denunciata p’er furto aggravato dai carabinieri dopo essere stata sorpresa a rubare all’interno del supermercato Alì, in via Rossini, in città. La giovane è stata fermata all’uscita, è stata controllata, e si è scoperto che aveva nascosto nella borsa vari generi alimentari per un valore di circa 50 euro. La merce è stata restituita all’avente diritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *