CronacaSenza categoria

Vicenza e provincia cronaca

Vicenza, rapina al supermercato –

Attimi di paura, ieri sera, per una cassiera del supermercato Prix, in via Monte Zovetto. Un uomo ha depositato la spesa sulla cassa e al momento di pagare al posto di tirare fuori il portafoglio ha estratto una pistola puntandola contro la cassiera. La donna, minacciata, è stata costretta a consegnare l’incasso di 1.300 euro. Il rapinatore aveva un cappellino con visiera per nascondere il viso e di età compresa tra i 30 e i 35 anni, ha aspettato il momento giusto per agire. Una volta presi i soldi è scappato a bordo di uno scooter senza casco. Inutili le ricerche dei carabinieri e delle volanti arrivati sul posto.

Vicenza, controlli delle forze dell’ordine nella zone calde della città

Mattinata di controlli nelle zone calde della città, cioè quelle limitrofe a Campo Marzo. Personale della Questura ha eseguito un’attività congiunta con Polizia Locale, carabinieri e Guardia di Finanza in via Gorizia, viale Milano, via Firenze e viale Torino. Le persone controllate, tutte straniere e tutte regolari, sono state 26, 3 i veicoli e 6 gli esercizi commerciali. In particolare due negozi sono stati colpiti da una sanzione amministrativa. Si tratta dell’Asian African call center di via Firenze dove la polizia locale ha contestato la vendita di prodotti non autorizzati. Il negozio, che vende oggetti di telefonia, esponeva in vendita anche materiale di ferramenta, batterie e colla. La sanzione è stata di 5 mila euro. L’altro esercizio commerciale sanzionato è l’Islam internet point i via Gorizia: qui i capi di abbigliamento esposti non recavano il prezzo e la sanzione è stata di mille e trentadue euro. Gli altri esercizi controllati sono risultati regolari. Nella provincia di Vicenza invece i risultati dell’operazione sono stati i seguenti: controllati quattro call center (2 a Schio, uno a Bassano), una macelleria islamica, un money transfer a Bassano, quattro market etnici (due a Vicenza e due a Valdagno). Diciannove gli stranieri controllati. Tre esercizi commerciali etnici hanno avuto una sanzione amministrativa per le scarse condizioni di igiene.

Vicenza, lite fra vicini

Una lite fra condomini, con tanto di coltello, è andata in scena ieri mattina in un condominio nella zone di viale San Lazzaro. A chiamare il 113 è stata la moglie dell’uomo impegnato nella lite con un vicino. Quest’ultimo, un 73enne, ha minacciato il vicino con un coltello da cucina e ha ammesso tutto davanti gli agenti delle volanti giunti sul posto. Alla base del litigio ci sarebbe un foglietto, attaccato dal 73enne alla porta della coppi, che insultava la donna di essere una poco di buono.

Vicenza, ghiro fa scattare l’allarme della villa

L’allarme della villa che scatta all’alba, i proprietari in ferie e il figlio che accorre subito sul posto con la Polizia per trovare i ladri. Ma l’ospite indesiderato non è altro che un ghiro. Il curioso episodio è successo ieri in una villa nella zona di Monte Berico. Suona l’allarme e sul posto, oltre il figlio dei proprietari, arrivano gli agenti delle volanti che controllano tutte le stanze senza trovare qualcosa in disordine. Il segnale di allarme però indica che c’è un intruso nel balcone sul retro. I poliziotti setacciano anche quall’angolo e alla fine scoprono il ghiro, nascosto, che ha causato tutto quel trambusto. L’animale è stato catturato e liberato nel giardino della villa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button