Senza categoria

Vicenza e provincia cronaca

Vicenza, poliziotto trovato morto in zona industriale –

Un uomo, le cui iniziali sono D.B., di trentotto anni, è stato trovato morto la notte scorsa, in via della Siderurgia, nella zona industriale di Vicenza ovest. Si sarebbe trattato di un suicidio, messo in atto con un colpo di pistola. L’uomo era un poliziotto, in servizio al reparto mobile di Padova ma residente a Noventa Vicentina. Persona riservata, sembra che avesse dei dissapori familiari, e avrebbe così deciso di farla finita. Ieri pomeriggio non si era presentato all’adunata e al suo cellulare aveva risposto la fidanzata dicendo che mancava da casa dalla sera prima, a causa di una lite e che aveva lasciato telefono e computer a casa. Quando le telecamere della caserma hanno mostrato il 38enne entrare e uscire poco dopo, è stato subito controllato se la pistola di ordinanza era ancora nell’armadietto. E quando si è scoperto che l’arma non c’era più sono partite le ricerche, terminate quando, alle 2 di stanotte, un uomo che stava camminando in via della Siderurgia ha notato il corpo del poliziotto riverso a terra e ha allertato il 113.

Montecchio, incidente in autostrada. Tre feriti

Brutto incidente stanotte lungo l’autostrada A4 nei pressi del casello di Montecchio che ha visto coinvolta una famiglia cinese, residente a Padova, composta da padre, madre e figlia. Alla guida dell’auto, una Mercedes SL c’era l’uomo, un 46enne, che ha tamponato un camion in corsa mentre percorreva l’autostrada in direzione Venezia. La donna, una 45enne, è rimasta incastrata nell’abitacolo ed è stata estratta dai vigili del fuoco accorsi sul posto dell’incidente. I tre feriti, tra cui la figlia di 11 anni, sono stati assistiti dai sanitari del Suem e poi trasportati all’ospedale di Montecchio Maggiore. Sul posto, oltre i pompieri, anche la polizia stradale e il personale ausiliario dell’autostrada.

Valdagno, auto contro scooter. Due feriti

Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco nel pomeriggio di oggi per un incidente stradale tra un auto e uno scooter, accaduto in via Sette Martiri, a Valdagno. I pompieri di Schio, accorsi sul posto, hanno messo in sicurezza i mezzi coinvolti nel sinistro, ed estratto un uomo 75 enne recoarese, rimasto incastrato all’interno dell’abitacolo della Peugeot 106. Lo scooterista 61 enne di Valdagno e l’automobilista sono stati presi in cura dal personale 118 e portati in ospedale, dalle due ambulanze giunte sul posto dell’incidente. La polizia locale sta ricostruendo la dinamica dell’incidente.

Vicenza, manda l’amica a sostenere l’esame al suo posto

All’esame di italiano per stranieri ha pensato di mandare una sua amica, perché la lingua la conosceva meglio, ma è stata smascherata subito. È successo ieri pomeriggio alla scuola Barolini, nel quartiere di San Pio X. La responsabile degli esami al momento di controllare i documenti ha visto che la foto nel documento presentata dalla nigeriana non corrispondeva alla persona che si trovava davanti. La donna allora è andata via lasciando a scuola i documenti. Poco dopo è arrivata la vera proprietaria del documento che ha riferito di aver mandato l’amica a tenerle il posto in quanto aveva fatto tardi al lavoro. La nigeriana, una 33enne, è stata denunciata per sostituzione di persona dagli agenti della volanti intervenuti sul posto.

Vicenza, furto con “astuzia” al Centro estetico

Si è presentata in un centro estetico per avere un massaggio, chiedendo di pagare in anticipo, e solo in seguito si è capito il perché. Una rumena, ieri pomeriggio, è entrata nel centro “Nuovo Mondo”, in via Divisione Folgore, a Vicenza, e ha chiesto di avere un massaggio pagando anticipatamente con una banconota da 500 euro. La titolare, non avendo soldi per il resto, è uscita pochi minuti per andare al negozio vicino e chiedere se avevano da cambiare i soldi. Alla risposta negativa la donna è tornata e ha riferito alla rumena che non era possibile dare il resto e quindi il massaggio non lo poteva fare. La possibile cliente ha detto che non c’era problema e se ne è andata. Solo dopo la titolare si è accorta che il suo iPhone 6, appoggiato sul bancone, non c’era più.

Thiene, controlli preventivi dei carabinieri in città

Notte di controlli da parte dei carabinieri della compagnia di Thiene, mirati a garantire maggior sicurezza ai cittadini e a prevenire i furti negli esercizi commerciali. In questo caso sono stati impiegati 16 militari, sono state controllate 35 auto e 53 persone, nelle aree di Thiene, Zanè, Carrè, Zugliano e Villaverla. Durante un controlli in via Gombe, a Thiene, è stato identificato un 30enne di Costabissara, volto noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato trovato in possesso di 30 grammi di hashish già divisi in piccole confezioni, inoltre una perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire 80 grammi di marijuana. Per lui è scattata la denuncia e la petente gli è stata ritirata.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button