Breaking News
Il camion militare americano ancora incastrato sotto il ponte di Campedello
Il camion militare americano ancora incastrato sotto il ponte di Campedello

VIcenza, al via i lavori sul sottopasso Riviera Berica

Sottopasso della Riviera Berica, a Vicenza, di nuovo sotto riparazioni, a partire da lunedì 6 luglio, dopo che per la seconda volta in poco più di un anno è stato danneggiato da un camion troppo alto per passarci sotto. Tra l’altro, l’ultima volta si è trattato di un mezzo militare americano, che è rimasto proprio incastrato sotto il ponte. Comunque, si va adesso, di nuovo, alle riparazioni definitive. “Da lunedì 6 a sabato 11 luglio quindi – fa sapere il Comune di Vicenza -, e da lunedì 13 a sabato 18 luglio, dalle 21 alle 5,45 del mattino è in programma la chiusura totale della Riviera Berica, all’altezza del sottopasso autostradale di Campedello, per consentire alla società Autostrada Brescia-Padova di sistemare il ponte danneggiato”.

I lavori previsti in questa fase riguardano l’inserimento di travi in acciaio, propedeutiche e necessarie al successivo intervento di sistemazione definitiva. La posa delle travi in acciaio consentirà di ripristinare il transito senza restringimenti, ma con limite di altezza nel sottopasso pari a 4,10 metri, comunque superiore ai 4 metri richiesti dal codice della strada. Nella successiva fase, non ancora programmata, verranno sostituite le travi in cemento precompresso danneggiate dall’urto e al termine di tutto l’intervento la luce del viadotto tornerà ai 5 metri originari. Tutte le fasi dei lavori comportano la chiusura notturna, già sperimentata a febbraio di quest’anno in occasione dei lavori di sistemazione dei danni provocati dal primo incidente, senza impatti sul trasporto pubblico locale che in quella fascia oraria non circola, ma con deviazioni significative del traffico.

“Da lunedì 6 luglio, per cinque notti – spiega la nota del Comune -, e da lunedì 13 per altre cinque, dalle 21 alle 5,45 del mattino, mezzi pesanti e auto dovranno seguire percorsi alternativi che consisteranno, per chi arriva da sud verso la città, nell’imbocco dell’autostrada A31 a Longare oppure nella direzione verso Torri di Quartesolo. Solo le auto, inoltre, a Debba potranno girare a destra su strada dei Ponti di Debba e quindi in strada di Casale. Oppure, ma vale sempre e solo per le auto, in prossimità del sottopasso autostradale oggetto dei lavori, si potrà girare a sinistra su strada della Commenda e quindi raggiungere Monte Berico e la città attraverso viale X Giugno”.

Chi arriva da Vicenza, invece, in zona nuovo tribunale potrà imboccare via Martiri delle Foibe e dirigersi verso via Vittime Civili di guerra e viale della Pace per raggiungere Longare da Torri di Quartesolo oppure potrà prendere l’autostrada A4 e quindi l’A31 (sia mezzi pesanti che auto) oppure ancora, ma questa indicazione vale solo per le auto, dirigersi in strada di Casale e proseguire su strada di San Pietro Intrigogna e strada dei Ponti di Debba.  In alternativa, i mezzi pesanti e le auto che arrivano da Vicenza possono giungere in prossimità del sottopasso e accedere quindi alla tangenziale sud per ricollegarsi alla Riviera Berica in località Longare dall’autostrada (A4 e quindi A31) o da Torri di Quartesolo. Per superare il cantiere, infine, pedoni e ciclisti infine potranno usare la pista ciclabile Casarotto, raggiungibile da via Sardegna e da strada delle Ca’ Tosate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *