Breaking News

Valdagno, c’è l’accordo per i dipendenti ex Olimpias

È stato siglato questa mattina, nel municipio di Valdagno, un importante accordo tra le sigle sindacali e l’azienda valdagnese Cromaplast Srl, a favore dei dipendenti dell’ex Olimpias Filma posti in mobilità. L’accordo prevede infatti di dare la priorità a questi lavoratori nel caso di future assunzioni per profili compatibili all’interno della Cromplast, gestita dalla famiglia Tecchio, la quale ha da poco acquisito l’intera area ex Olimpias per ampliare i propri spazi. La nuova area verrà adibita a stampaggio ad iniezione, assemblaggi industriali, magazzini ed uffici, e sviluppo prodotto per il Co-Design di componentistiche automobilistiche.

“Quella di oggi – ha commentato il sindaco di Valdagno, Giancarlo Acerbi – è una circostanza lieta per la comunità valdagnese. Sappiamo infatti quanto il tema del lavoro sia delicato in questo territorio, ed ancor più in questo periodo. Gli investimenti in corso in città da parte di diverse aziende ben radicate sul nostro territorio, come Cromaplast, sono per noi un prezioso segnale di ripresa, ancor più quando si parla di imprese che continuano a fare utili, smentendo quanti dicono che nella nostra valle sia impossibile fare impresa. Questo accordo va a ribadire l’importanza del legame che esiste tra il territorio e le aziende, un connubio che coinvolge anche la comunità locale, che è molto sentito e che va mantenuto. Ringrazio le associazioni di categoria, i sindacati e l’azienda per l’impegno messo in campo nel giungere a questa intesa”.

“Chi parte da un territorio – ha poi aggiunto l’assessore allo sviluppo e attività economiche, Liliana Magnani, – e in quello vede crescere la propria azienda, capisce meglio degli altri che solo questo importante legame che si crea può essere il vero motore dello sviluppo”.

“Il percorso intrapreso con le sigle sindacali – ha invece commentato Stefano Tecchio, amministratore di Cromaplast, – è stato lungo e sempre condotto in un’ottica di collaborazione e di intesa di intenti. Importante è stata anche la disponibilità dell’amministrazione comunale nel favorire l’opera in corso, indispensabile per migliorare il nostro flusso produttivo e l’efficienza. Valdagno possiede una cultura industriale ed una professionalità delle maestranze che vanno tutelate”.

“Speriamo si tratti solo della prima di una serie di azioni simili – ha infine auspicato Flavio Lorenzin, presidente di Apindustria Confimi di Vicenza, a cui Cromaplast è associata –, dall’altissimo valore sociale e d’impresa. Il nostro impegno è rivolto a favorire gli imprenditori affinché rimangano sul territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *