Breaking News
Patrizia Laquidara
Patrizia Laquidara

Schio, Patrizia Laquidara in Canta Storia

Ultimo appuntamento, sabato sera, a Schio, con le “Canzoni che hanno fatto la storia”, viaggio nella canzone italiana fra le guerre del novecento. Di scena sarà Patrizia Laquidara, alle 21, all’anfiteatro di Palazzo Toaldi Capra. Titolo della serata sarà  “1945 – Lili Marlene, storia d’una canzone”, con la Laquidara come voce solista e nazzarione, drammaturgia e scene di Daniele Nuovo, al pianoforte Gerardo Felisatti.

Quanto invece alla canzone che dà il titolo alla serata, ovvero Lili Marlene, non ha molto bisogno di presentazioni, salvo riportare che “come un manto invisibile di struggente malinconia, quella strana canzone d’amore avvolse per intero lo sterminato fronte di guerra, rivelando la fragilità, il pianto e l’amore per la vita di chi era stato mandato a uccidere e a morire, nel più grande progetto di autodistruzione mai concepito dal genere umano”.

Scritta nel 1915, ma divenuta nota al grande pubblico nel 1942, la Canzone della giovane sentinella, questo era il suo titolo originario, divenne nel giro di poche settimane un canto universale di avversione alla guerra e amore per la vita, condiviso dai soldati dei due schieramenti, oramai consapevoli dell’assurdità di quello spaventoso conflitto, terminato esattamente settant’anni fa. Nell’arco dello spettacolo verrà raccontata la storia di questo brano musicale, intensa, commuovente, ma assai simile alle storie di quelle canzoni italiane che segnarono i primi anni quaranta, rivelando l’esaltazione, la follia, l’angoscia e il disperato bisogno di futuro di un intero paese, travolto dalla più grave catastrofe della sua storia.

Il programma musicale, interpretato dalla voce di Patrizia Laquidara, riproporrà i celebri motivi di quei cinque lunghi anni del secondo conflitto mondiale, e quelle belle canzoni che la memoria storica ha cancellato, poiché ritenute compromesse, loro malgrado, con la criminale ideologia di chi quella guerra aveva voluto. In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà presso la sala Calendoli del Teatro civico di Schio. Prevendita biglietti presso l’ Ffficio promozione territorio di Schio, a Palazzo Fogazzaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *