Provinciavicenzareport

Schio, nuova illuminazione pubblica nel centro storico

Il Comune di Schio sta realizzando per stralci, l’adeguamento degli impianti di illuminazione pubblica, sia per adeguarli alla normativa, sia per ottenere dei risparmi in termini di riduzione dei consumi di energia elettrica e dei costi conseguenti; infine per contrastare il fenomeno dell’inquinamento luminoso. Nell’ampio progetto che porterà alla realizzazione del centro commerciale naturale nella nostra città, diversi sono gli interventi che andranno a interessare il cuore urbano, a cominciare dalla riqualificazione dell’arredo di piazze e vie per proseguire con una serie di azioni condivise con operatori del commercio, associazioni di categoria, cittadini.

Per fare tutto ciò il Comune di Schio ha già ottenuto dalla Regione del Veneto un cofinanziamento di 250 mila euro, parte dei quali sono destinati all’ammodernamento della pubblica illuminazione. Non ci sono solo ragioni di ordine estetico ed energetico per farlo, ma anche una motivazione normativa. Infatti, con l’entrata in vigore della L.R. 17/2009, un buon numero di corpi illuminanti presenti, più o meno il 70 o 80%, non sarebbe a norma dato che una parte della luce che essi emettono viene diffusa in direzione della volta celeste generando il cosiddetto fenomeno dell’inquinamento luminoso.

I lavori, i cui risultati sono già visibili in alcune vie del centro, consentiranno di garantire i livelli di illuminamento minimo previsto, migliorare il grado di sicurezza percepito dagli utenti specie in parcheggi e marciapiedi, ridurre l’irradiazione verso l’alto per contenere l’inquinamento luminoso e ridurre i consumi energetici. “Possono sembrare piccoli interventi – ha commentato l’assessore Anna Donà – ma è proprio da un mosaico di azioni integrate, che puntiamo a ridisegnare la fisionomia del centro in un’ottica di vivibilità e benessere, oltre che per ragioni di risparmio ed efficienza”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button