Veneto

Profughi, la Cgil denuncia intollaranza e violenza

Quanto verificatosi nelle ultime settimane in Veneto e in altre zone d’Italia ci preoccupa notevolmente. Gli episodi di violenza e razzismo a cui abbiamo assistito in relazione all’accoglienza dei profughi ci portano ad esprimere la nostra totale condanna di ogni forza di discriminazione ed intolleranza. La questione dei profughi risulta particolarmente complessa per le dinamiche internazionali ad essa connesse ed è evidente come il Governo italiano e l’Europa intera debbano intervenire al più presto per far fronte alla situazione che si è venuta a creare.

Fabiola Carletto
Fabiola Carletto

Non possiamo accettare che la dignità delle persone venga messa in discussione da atteggiamenti che non nascono da una precisa volontà di risolvere concretamente i problemi, ma piuttosto da una chiara intenzione di escludere e rifiutare chi è considerato diverso, in virtù della sua provenienza geografica. In nome del rispetto del diritto alla vita delle persone, condanniamo gli episodi di violenza ed intolleranza che si stanno verificando nel nostro Paese.

Invitiamo le Istituzioni competenti ad affrontare al più presto la questione dei profughi, garantendo i diritti di tutti i cittadini. La tensione sociale già alimentata da una crisi economica ed occupazionale gravissima non deve essere aggravata da sentimenti di odio e razzismo. Riportare al centro il lavoro ed affrontare il disagio economico di tanti cittadini costituisce un ottimo strumento per evitare conflitti tra le persone.

Fabiola Carletto – Cgil Vicenza

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button