Vicenzavicenzareport

“Perché solo su Borgo Berga il Comune non ha fretta?”

Il 27 giugno scorso, il presidente del Consiglio comunale di Vicenza, Federico Formisano, ha bacchettato pubblicamente i presidenti delle Commissioni I^ e V^ in merito alla lentezza nella redazione del nuovo regolamento delle aree di sosta di Viale Diaz e Viale Cricoli. Prima di lui anche il sindaco aveva sollecitato i due presidenti, in questo senso. L’amministrazione ha fretta di approvare questo regolamento, che peraltro a quanto pare è atteso da almeno nove anni visto che quello in vigore non è mai stato attuato, nonostante i campi nomadi siano utilizzati regolarmente.

Il Movimento 5 Stelle si chiede però come mai tanta pressione e fretta su questo regolamento che tarda ad essere elaborato, mentre la commissione d’inchiesta sul Piruea Borgo Berga non è mai stata convocata da quasi un anno a questa parte. Un doppiopesismo di stile variatiano che non lascia dubbi: sul problema dei nomadi, e per una sua possibile soluzione, l’amministrazione ha fretta, non ha assolutamente fretta invece di conoscere le conclusioni della commissione d’inchiesta interna che dovrà valutare le responsabilità sull’ecomostro di Borgo Berga.

A questo punto chiediamo pubblicamente al presidente Formisano: perché non sollecita anche la conclusione delle inchieste su Borgo Berga al presidente Eugenio Capitanio, presidente della Commissione interna votata ad hoc in Consiglio comunale?

Daniele Ferrarin – Portavoce Consigliere Comunale M5S Vicenza

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button