Provinciavicenzareport

Passaggio di nomadi dall’Altopiano di Asiago

Incontro questa mattina, a Vicenza, in Prefettura, su una questione per la verità inedita, ovvero la presenza di nomadi nell’Altopiano di Asiago. Il prefetto, Eugenio Soldà, infatti, nell’ambito di un Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica,presenti anche le forze di polizia, ha incontrato i sindaci dell’Altopiano di Asiago. L’incontro era stato richiesto dal sindaco di Roana, proprio per discutere del passaggio di nomadi, in questo periodo estivo, nel territorio dell’altopiano.

Nel corso della riunione sono stati segnalati alcuni episodi che hanno destato un certo allarme, seppur moderato, dovuto probabilmente alla circostanza che in analogo periodo estivo degli anni scorsi questi passaggi non erano mai stati notati.

“Gli episodi in questione – spiega una nota della Prefettura – si sono verificati sunei territori comunali di Roana ed Asiago, determinando apprensione nella popolazione, storicamente non abituata al fenomeno del nomadismo e pertanto fortemente sensibile ad un concetto di insicurezza percepita anziché di insicurezza reale. Dopo rassicurazioni del prefetto e di tutte le forze di polizia, che hanno evidenziato come il fenomeno sia, non solo occasionale ma ampiamente contenuto e monitorato, si è giunti alla conclusione di convocare un tavolo tecnico, coordinato dal Questore, con il coinvolgimento sia del Corpo forestale dello Stato che delle forze di polizia locali, al fine di un impiego ottimale di tutte le risorse disponibili atte a contrastare episodi di microcriminalità derivanti dal fenomeno del nomadismo”.

“Parimenti i sindaci sono stati invitati a sensibilizzare la cittadinanza affinchè denunci qualsiasi episodio, anche semplicemente sospetto, collaborando in tal modo con le Forze di Polizia operanti nel comprensorio”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button