Breaking News
Una tana di nutrie sul canale Bisatto, ad Albettone
Una tana di nutrie sul canale Bisatto, ad Albettone

Nutrie, Confagricoltura: “Intervenga la Regione”

“Prendiamo atto con soddisfazione che anche il Comune di Caldogno ha decretato lo stato di emergenza nutrie, ma non basta. Ci aspettiamo che ora intervenga anche la Regione con una azione di coordinamento”. Michele Negretto, presidente di Confagricoltura Vicenza, ha incontrato ieri a Venezia con altri presidenti dell’associazione Sergio Berlato, presidente della terza commissione del Consiglio Regionale, competente anche per le materie di agricoltura e caccia, sottoponendogli il problema dei roditori che stanno invadendo la campagna vicentina.

Michele Negretto
Michele Negretto

“A Berlato abbiamo detto che sulle nutrie serve un intervento coordinato della Regione – spiega Negretto -. Le nostre campagne rischiano danni irreparabili, non possiamo più aspettare. In dicembre abbiamo scritto a tutti i sindaci vicentini e al presidente della Provincia Achille Variati chiedendo di attivarsi per far fronte alla situazione, ma di fatto un’azione coordinata e organica dei Comuni non c’è stata. Nel frattempo gli agricoltori si trovano pure beffati, visto che non sono più previsti nemmeno risarcimenti per i danni alle colture. Chiediamo perciò alla Regione di stanziare fondi per arginare, almeno in deroga, l’invasione dei roditori, evitando ulteriori danni gravissimi”.

Agli animalisti che negano l’emergenza e puntano il dito contro gli allarmismi ingiustificati Negretto risponde a muso duro: “Vengano nei campi a vedere. Le nutrie hanno invaso ogni metro di pianura vicentina dove ci sia un corso d’acqua, come dimostrano le stime provinciali di qualche anno fa che stimavano in 50 mila gli esemplari esistenti sul territorio. I danni? Sono reali, quantificati e dimostrabili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *